Alessandro Preziosi torna ad essere padre: l’annuncio dell’attore

0
527

Alessandro Preziosi è tornato a vivere le emozioni dategli dal ruolo di padre: ecco il racconto dell’esperienza dell’attore.

Divenuto noto in Italia grazie alle fiction, Alessandro Preziosi è stato per anni un sex symbol del piccolo e del grande schermo. Dalle donne è stato amato anche prima di diventare famoso e questo amore è stato ricambiato dall’attore, il quale nella vita ha fatto un corso accelerato di esperienze. Basti pensare che è diventato padre per la prima volta quando aveva appena 20 anni e che 11 anni dopo ha rivissuto quella splendida esperienza con un pizzico di maturità in più.

I figli sono la sua vita e da loro ha appreso molto. In una recente intervista concessa a ‘Diva e Donna‘ ha spiegato come sin da quando erano piccoli ha cercato di fare capire ad Edoardo (27 anni) e Elena (figlia sedicenne sua e di Vittoria Puccini) che nella vita non bisogna mai prendersi troppo sul serio. Essendo un uomo a cui piace scherzare e ironizzare su sé stesso, ma anche a cui piace fare scherzi agli altri, Alessandro Preziosi ha cominciato a mostrarsi com’è veramente anche con loro sin da subito. Dopo non molto tempo i figli hanno cominciato a non prenderlo sul serio e a comportarsi con lui esattamente come lui si comportava con loro.

Alessandro Preziosi torna a fare il padre nell’ultimo film di Fausto Brizzi

Sono passati 16 anni dall’ultima volta in cui Alessandro Preziosi ha avuto a che fare con un neonato, quando è nata la figlia Elena. In questi mesi però l’attore è tornato a provare quelle sensazioni e quelle emozioni grazie al suo ultimo lavoro. Scelto da Fausto Brizzi per la sua ultima commedia, Preziosi recita la parte di un padre che comincia a capire il linguaggio infantile dopo aver mangiato un omogeneizzato contaminato. La trama ricorda in parte quella di ‘Senti chi parla‘, famosa commedia americana con John Travolta.

Sul set Preziosi si è sentito come se fosse tornato indietro ai giorni in cui era diventato padre da poco e riassaporato la bellezza dei bambini e della loro naturalezza. La commedia, nelle sale proprio in questi giorni, vuole dare un messaggio importante ai genitiri, ricordare loro che alle volte, presi dal tran tran della vita quotidiana, si dà il cattivo esempio ai figli o li si lascia troppo da soli. I piccoli nel film, infatti, sono sprezzanti e spietati nei confronti degli adulti, criticandoli per i loro vizi e le loro abitudini errate.