Vite al Limite, che fine ha fatto Dolly Martinez dopo il fallimento

0
287

Dolly Martinez ha partecipato alla decima edizione di Vite al Limite: dopo il fallimento in clinica è riuscita a perdere il peso necessario all’operazione?

Tutte le storie raccontate dai protagonisti di Vite al Limite sono drammatiche. Spesso la loro obesità non è solo frutto di cattive abitudini alimentari, ma di problemi psicologici derivanti da infanzia o adolescenza traumatica. A questo canovaccio non faceva eccezione anche la vita di Dolly Martinez, 25enne americana dal peso di 270 chili. La donna ha chiesto aiuto al Dottor Nowzaradan poiché intenzionata a cambiare vita e a riprenderne il controllo.

Al primo incontro con il medico iraniano, la donna ha spiegato di essere stata sempre sovrappeso sin da quando era piccola. Il cibo era diventata una consolazione, una forma di riparo dalle sofferenze della vita. Da bambina era stata traumatizzata dal divorzio dei genitori e dalla tossicodipendenza del padre. Inoltre ha vissuto male anche il coming out della madre, la quale le ha confessato di essere omosessuale quando lei era ancora poco più che una bimba.

Dolly MartinezSe la situazione a casa era pesante, con un padre devastato dalla dipendenza e una madre alla ricerca di un’identità personale e sessuale che la portava a non prendersi cura della figlia, fuori le cose non andavano meglio: a scuola era vittima di insulti, prese in giro e vere e proprie vessazioni da parte di tutta la classe.

La situazione non è migliorata quando è cresciuta. Finita la scuola e allontanati bulli e persone malvage che la facevano soffrire solo per il gusto di farlo, Dolly ha trovato un uomo che sembrava amarla e senza conoscerlo a fondo ha deciso di sposarlo. I due hanno avuto un figlio poco dopo, ma la loro relazione era tutt’altro che un idillio: lui era violento, si ubriacava e la picchiava.

Dolly Martinez: com’è finita dopo il fallimento a Vite al Limite?

Uomo aspro nei modi per necessità, in realtà il Dottor Nowzaradan si prende a cuore la vita e le condizioni di salute dei suoi pazienti. Dopo aver ascoltato la triste storia di Dolly Martinez l’ha accettata nella sua clinica e ha lavorato con lei nella speranza di poterle fare perdere il peso necessario per l’operazione bariatrica. Purtroppo nei dodici mesi all’interno  della struttura texana la 25enne ha perso solamente 20 chili, arrivando a pesarne 250, troppi per permetterle di sottoporsi all’operazione.

Finita l’esperienza nel programma televisivo, Dolly Martinez ha promesso al medico iraniano che avrebbe continuato a mantenere lo stile di vita appreso nella struttura e dunque a perdere peso. Convinto dalla forza di volontà della paziente, il Dottor Nowzaradan le ha promesso di seguire i suoi progessi ancora per un anno, nella speranza che sarebbero stati sufficienti a permetterle l’operazione. Al momento però non è dato sapere se la ragazza ha raggiunto l’obiettivo.