Alberto Matano devastato dalla tragedia: “Grande dolore”

0
435

Il conduttore de La Vita in Diretta, Alberto Matano, ha mostrato nella puntata di ieri tutto il dolore provato per una grossa tragedia.

Nella puntata di ieri de La Vita in Diretta si è tornati a parlare di uno dei casi di cronaca più dolorosi degli ultimi anni: la morte di Tiziana Cantone. Probabilmente alcuni non si ricorderanno cosa le è successo, ma la sua vicenda personale è la dimostrazione lampante di quanto internet possa essere pericoloso e di come ci siano persone che per vanagloria e con molta cattiveria sono disposte a rovinare la vita di una ragazza senza porsi troppi problemi.

Alberto MatanoLa giovane ragazza campana aveva girato alcuni video molto intimi in compagnia di un uomo e questi video, originariamente registrati solo per la coppia, sono finiti in rete e sono diventati virali. A quel punto gli utenti web hanno cominciato ad insultare e dileggiare la povera ragazza, rendendole la vita un vero e proprio inferno. Qualche tempo dopo la pubblicazione e la diffusione virale del video, Tiziana è morta togliendosi la vita.

Alberto Matano scosso dalla vicenda Tiziana Cantone

Alberto Matano ieri ha parlato del caso perché da qualche tempo a questa parte qualcuno ha caricato nuovamente sul web i video della ragazza. Tra le altre cose la didascalia con la quale vengono presentati è agghiacciante: “Si è suicidata, goditeli”. L’ennesima mancanza di rispetto nei confronti della giovane.

Il conduttore ha dunque parlato del delicato caso con i suoi ospiti in studio, ed ha presentato la vicenda con molto dispiacere: “E’ una storia molto dolorosa“, quindi ha aggiunto: “Quello di Tiziana è un dramma che si riaffaccia a distanza di tanti anni perchè quei video sono tornati online”.

Successivamente il conduttore si lascia andare ad una considerazione condivisibile: “Francamente ci aspettavamo e speravamo che quei filmati fossero, non dico spariti, ma almeno dimenticati”. Dopo quanto accaduto, dopo che la ragazza è stata spinta al suicidio dalla stupidità e dalla cattiveria della gente, si sperava che tutti avessero compreso e che almeno dopo la morte potesse essere lasciata in pace.

Purtroppo, però, internet è un luogo in cui i contenuti condivisi rimangono per sempre e ci sono sempre persone che non hanno alcun rispetto per il prossimo, specie se ritengono che i loro gesti non abbiano conseguenze reali. Nel sottolineare questo aspetto della rete (dal quale tutti dovremmo guardarci), Matano conclude inviando un pensiero alla madre della vittima: “Mando un abbraccio alla madre di Tiziana”.