Alex Zanardi, l’annuncio dopo il ritorno a casa: le condizioni del pilota

0
93

Dopo l’ultimo incidente di cui è stato vittima Alex Zanardi, si è detto e scritto di tutto sulle condizioni di salute del mitico atleta. Proviamo a fare un po’ di chiarezza…  

Come sta Alex Zanardi? Il lavoro di riabilitazione procede in una direzione positiva, o le condizioni del leggendario campione sono stazionarie, o peggio ancora in peggioramento? Sono in moltissimi a domandarselo, dopo che il bolognese classe 1966, vittima dell’ennesima beffa del destino, è sparito dai radar. Tra tante bufale e indiscrezioni infondate, urge mettere qualche puntino sulle “i”.

alex zanardi

Dicerie e falsi miti sulle condizioni di Alex Zanardi

Come spesso accade sui social (e non solo), girano molte, troppe voci non confermate su Alex Zanardi. Un po’ la stessa cosa, del resto, avviene da anni con un altro mostro sacro dello sport come Michael Schumacher. Ecco perché urge qualche precisazione. Il punto è sempre lo stesso: di fronte al (e nonostante il) desiderio di una famiglia di mantenere il massimo riserbo e la massima privacy su determinate vicende, emerge la propensione a inventare di sana pianta scoop e retroscena.

Le ultime informazioni ufficiali, oltre a confermare il ritorno a casa del pilota in occasione delle vacanze di Natale a fine 2021, dicono che il primo ciclo di terapie, eseguito presso una struttura specializzata, è andato nel migliore dei modi. Già in precedenza, del resto, era stato annunciato da persone dell’entourage di Zanardi che quest’ultimo era tornato a comunicare con la sua famiglia. Ma oltre a questo poco altro.

Sappiamo per esempio che la scorsa primavera era in programma il secondo ciclo del programma di riabilitazione del campione, e voci non ufficiali riportano che anche in quel frangente le cose hanno preso una piega positiva: seppure lentamente, la situazione migliora. Ma nessuno, neppure il medico che ha seguito Zanardi da vicino fin dal primo momento, ha voluto fornire ulteriori dettagli in merito. Sicuramente per rispettare la volontà dei familiari del paziente. Tutto il resto è fuffa, o fake news come si dice in questi casi.

In assenza di una nota ufficiale da parte della famiglia di Alex Zanardi, è impossibile – oltre che inutile – sbilanciarsi in ipotesi, congetture e illazioni. Eppure, in rete si trova di tutto e di più: notizie positive o negative che, a un lettore poco informato, potrebbero sembrare oro colato. Alex Zanardi non se lo merita.