Amici 21, Anna Pettinelli sulla graticola: cos’è successo con Rudy e Luigi

0
136

Anna Pettinelli sempre più ostracizzata nella scuola di Amici 21: Zerbi la smaschera, e non è l’unico a essersi stufato di lei… 

Rudy Zerbi non perdona, e stavolta Anna Pettinelli l’ha imparato a sue spese. I due colleghi si sono scontrati per l’ennesima volta ad Amici di Maria De Filippi, e all’inizio l’insegnante è stato al gioco, essendo stato lui ad accendere la miccia. Ma, non tollerando le bugie né i tentativi di farlo passare per bugiardo, oggi ha voluto mettere tutti i puntini sulle “i”.

pettinelli

Una nuova querelle nella scuola di Amici

La situazione è precipitata quando Zerbi ha commentato le performance degli allievi. La Pettinelli lo ha smentito sostenendo che il collega si stesse arrampicando sugli specchi per salvare il suo pupillo Calma. Oggi Zerbi nel daytime ha interpellato il maestro Pennino, ma la Pettinelli gli ha dato di nuovo addosso: a suo dire, Rudy avrebbe dovuto chiedergli solo una cosa: se Alex o Sissi, due artisti bravi e intonati, sarebbero stati in grado di riprendere la canzone dopo Gio Montana. Al che Luigi non ci ha visto più.

Leggi anche –> Amici 21, l’abbandono improvviso: tutto il pubblico sconvolto per l’annuncio

“Volevo dire due cose – ha scandito Luigi -. Uno, non credo che solo Alex e Sissi sappiano cantare. Due, non credo che sia un pezzo così difficile che l’attacco sia così disarmante. Comunque ci sono due battute, si entra dopo due quarti, punto. Non vedo perché questo attacco debba essere così disastroso”.

Leggi anche –> Amici, brutte notizie per Raimondo Todaro: il rischio che sta correndo

La Pettinelli ha subito replicato, affermando che forse Luigi non aveva capito. Quindi ha spiegato che “se uno sa cantare sa aggiustare”, aggiungendo che Calma non ha senso del ritmo. Ma Luigi ha tenuto il punto: “Non capisco. Quando è andato fuori nelle altre prove, ce n’è stata una in cui è andato fuori e ha mandato fuori tutti”.

“Ma noi stiamo parlando della prova definitiva”, ha ribattuto la Pettinelli. E Luigi di rimando: “E se fosse stata l’altra la definitiva?”. Ancora Anna: “Ma non è stata l’altra”. E l’altro: “Fortunatamente però”. Anche Pennino ha voluto dire la sua: “Sai dove uno può rimettersi in sesto? Nel ritornello. Se ti mangi un quarto nella strofa se lo porta appresso anche il secondo. Molto difficoltoso. Io penso che questa volta Calma non abbia nessuna colpa, il riferimento suo era il cantato dell’altro”. La diatriba continua…