Amici, la drammatica storia di Luigi: “Ha una malattia seria”

0
355

Cantante e concorrente amatissimo di Amici, Luigi ha una storia complicata alle spalle che ne ha forgiato il carattere e il talento.

Tra gli allievi della scuola di Amici che hanno maggiori chance di vincere il talent di Maria De Filippi e di rimanere in auge dopo il primo periodo di notorietà che segue solitamente la partecipazione al programma, c’è sicuramente Luigi. Il ragazzo ha una bel timbro vocale, una buona intonazione, ottima presenza scenica e un’arma in più degli altri: sa suonare e anche molto bene la chitarra.

Luigi StrangisIl suo talento ha subito colpito i giudici del programma, ma anche gli appassionati della trasmissione ed oggi si gioca ancora la chance di un futuro da star del panorama discografico italiano. La canzone ‘Tondo‘, scritta da Enrico Nigiotti, è già un successo commerciale e lui la interpretà con energia e passione. Si tratta di un brano che parla della discriminazione, del body shaming e del bullismo, fenomeni che nella nostra società sono ben presenti e fanno soffrire tanti ragazzi.

Il brano dà un bel messaggio, perché la vittima di bullismo reagisce alla cattiveria del mondo affrontandola di petto e trae forza dagli insulti per diventare migliore e zittire tutti. Vedendo Luigi ci si chiede come mai riesca a fare suo quel brano che sembra non appartenergli e si scopre, dalle parole che il padre ha rilasciato in una recente intervista, che Luigi è un ragazzo che ha sofferto e sa cosa vuol dire dover trovare la forza per affrontare un problema.

Luigi, il dramma del diabete e la lotta alla malattia

I genitori del ragazzo hanno spiegato che il figlio è malato di diabete e che lo ha scoperto nell’estate del 2016. L’artista sembrava in buona salute fino a quel momento, ma nei mesi estivi di quell’anno ha cominciato a perdere peso costantemente: “Malgrado mangiasse, malgrado sembrasse in salute, continuava a perdere peso. Ci siamo preoccupati e insieme a mio marito lo abbiamo portato a fare delle analisi”. Le analisi hanno palesato la malattia e da quel giorno la vita di tutti, specialmente quella di Luigi, è cambiata.

I genitori hanno preso male la diagnosi, erano preoccupati che la vita del figlio potesse essere più complicata e non sapevano come affrontare il problema. A farli rasserenare ci ha pensato lo stesso ragazzo, dimostrando una forza di volontà e una determinazione fuori dal comune: “E’ stato Luigi a reagire per primo, a darci tanta forza. Ha cominciato a chiamare il diabete ‘Il mostro da combattere’ e non si è mai perso d’animo”.

Vedere il figlio così determinato e pronto ad affrontare rischi e problematiche della malattia ha spinto i genitori a vivere questa nuova condizione con maggiore serenità. Loro sono stati sempre di supporto, sia per i problemi di salute che per la sua passione. Il ragazzo ha infatti sempre immaginato la sua vita come quella di un musicista, un sogno che grazie ad Amici potrebbe diventare realtà prima del previsto.