Angela Celentano, tutta Italia in lacrime dopo l’ultimo annuncio: siamo sconvolti

0
539

Non si ferma la ricerca dei familiari di Angela Celentano: le sorelle hanno di recente condiviso un commovente appello che ha colpito tutti.

Nell’agosto del 1996, durante una gita di famiglia, Angela Celentano, bimba di 3 anni, è scomparsa nel nulla. Da quel giorno nessuno ha più saputo che fine abbia fatto e tutte le piste fornite agli investigatori si sono rivelate inconcludenti. Tra poco più di un mese saranno passati 26 anni da quando Angela è stata sottratta alla sua famiglia, ma i Celentano non hanno alcuna intenzione di smettere di cercarla, di abbandonare la speranza.

appello sorelle angela celentanoDi recente i genitori hanno dichiarato di essere convinti che la figlia sia stata rapita allo scopo di essere successivamente data in adozione illegalmente. Nella loro mente non c’è spazio per la possibilità che Angela sia finita vittima di un tragico incidente e sia morta, sentono che la loro bambina è ancora viva da qualche parte e desiderano più di ogni altra cosa che possa tornare da loro, possa rendersi conto di cosa si cela nel suo passato e possa trovare il coraggio di contattarli e riunirsi a loro.

Angela Celentano, lo struggente messaggio delle sorelle commuove tutti

Nel corso dell’ultima puntata di Chi l’ha visto?,  unendosi alla desiderio delle sorelle di Angela Celentano,  la redazione del programma ha voluto condividere un appello rivolto direttamente a lei. L’appello è stato incluso in un servizio in cui veniva mostrato come l’immagine della bimba scomparsa sia stata inserita anche negli ATM all’estero. Partendo da questa informazione, il narratore riprende le parole delle due ragazze, che sperano che anche Angela possa essersi imbattuta in quell’immagine in uno sportello ATM e le chiedono di fermarsi a riflettere: “Guarda quel vestitino che ti piaceva tanto, ti ricorda qualcosa? Guarda come sorridi mentre batti le mani e canti,  guarda quel pantaloncino e quella maglietta con i pupazzi che indossavi il giorno in cui sei stata fatta sparire”.

Il video e l’appello continuano soffermandosi su una voglia color caffé che Angela ha sulla spalla, sanno che quello è un tratto distintivo, qualcosa che rimane sempre uguale e che la diretta interessata non può che conoscere. L’appello si conclude con il messaggio più importante, quello in cui fanno sapere che loro e i genitori non hanno smesso di cercarla e sono pronti ad accoglierla a braccia aperte. Il servizio si conclude con un breve video delle sorelle Naomi e Rosa: “Se ti riconosci nella nostra storia non esitare a contattarci, noi siamo qui, solo un po’ più cresciute, che ti stiamo aspettando”.