Antonella Clerici devastata dalla notizia drammatica: rabbia e disperazione

0
321

Appresa la drammatica notizia della morte della piccola, la conduttrice Rai Antonella Clerici ha palesato tutto il proprio dolore.

In questi anni Antonella Clerici ha mostrato in più di un’occasione di essere una donna molto sensibile e di non aver alcun timore di manifestare i propri sentimenti pubblicamente. La conduttrice sente quasi il bisogno di esternare ciò che pensa quando qualcosa la colpisce nel profondo e lo ha fatto anche nelle scorse ore.

Da un paio di giorni a questa parte, infatti, l’Italia intera è stata sconvolta dalla notizia della morte di Elena Del Pozzo. La bimba di 5 anni residente a Mascalucia, Catania, è salita agli onori della cronaca quando la madre ne ha denunciato il rapimento. La donna, una ragazza di 24 anni, aveva raccontato ai Carabinieri che tre uomini incappucciati avevano rapito la piccola, sostenendo che potesse trattarsi di qualcuno in cerca di denaro o di un regolamento di conti.

antonella clerici La versione raccontata dalla donna non ha mai convinto gli inquirenti. La sera della denuncia il procuratore Zuccaro ha dichiarato che la pista del rapimento al fine di riscatto era esclusa ed ha aggiunto che secondo quanto emerso poteva trattarsi di dinamiche familiari. La mattina successiva è emersa la verità quando la madre della piccola ha confessato.

La donna ha ammesso di aver ucciso la figlia a coltellate e di aver nascosto il cadavere. Durante l’interrogatorio dei Carabinieri, la donna ha anche indicato il posto in cui aveva sepolto la figlia, aiutandoli a trovarne il cadavere. Una vicenda che ha scosso l’intera Nazione e di cui ovviamente stanno parlando tutti.

Antonella Clerici devastata dalla morte della piccola Elena

Come già sottolineato ad inizio articolo, Antonella Clerici è una donna molto sensibile e empatica, dunque notizie di questo genere la colpiscono nel profondo. In questo caso, come ogni madre, la conduttrice è ancora più colpita dalla dinamica dell’omicidio, poiché è naturalmente portata ad immedesimarsi in ciò che ha potuto provare questa donna e a pensare a come possa aver fatto qualcosa del genere.

Le immagini che hanno colpito maggiormente tutti coloro che hanno seguito questa vicenda sono quelle in cui la piccola Elena esce per l’ultima volta dall’asilo, corre a braccia aperte verso la madre e saluta con allegria e affetto le maestre. Pensare che la bimba fosse felice di tornare a casa con la madre e che fosse completamente ignara del suo infausto destino fa male al cuore e Antonella esprime questo pensiero sui social:

“Cosa c’è di più doloroso di una mamma che uccide la sua bambina? La stessa bimba che le corre incontro a braccia aperte? Io non trovo le parole…”. Scrive la conduttrice che successivamente aggiunge anche: “Non riesco a togliermi quella corsa dalla testa e dal cuore”.