Antonella Clerici commuove tutti: “Purtroppo devo dire ciò che penso”

2
739

Antonella Clerici quest’oggi ha lasciato tutti senza parole durante il programma È sempre Mezzogiorno, dicendo proprio ciò che pensa

antonella clerici

La nota conduttrice Antonella Clerici quest’anno è tornata in Rai all’ora di pranzo con un nuovo programma, È sempre Mezzogiorno e che lei non si stanca mai di dire è un po’ come fosse casa. Forse anche per questo motivo quest’oggi, all’inizio del programma, ha voluto parlare di una cosa che le sta molto a cuore e che in questi giorni è sulle bocche di tutti. La conduttrice di Legnano ha voluto parlare della strage di Mottarone, dove il cavo di una funivia si è rotto e 14 persone hanno perso la vita. Solo un bambino è sopravvissuto: il piccolo Eitan, il quale sembra che oggi abbia finalmente riaperto gli occhi dopo giorni di coma farmacologico. Il bambino ha lottato tra la vita e all’Italia intera si è stretto il cuore nel sentire che cosa è accaduto dalle parti di Stresa.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Tragedia sul Mottarone: tre arresti, tra cui il proprietario dell’impianto

Antonella Clerici

Le parole accorate di Antonella Clerici

Antonella Clerici, una volta arrivata nello studio di È sempre Mezzogiorno, non ha voluto perdere tempo ed è arrivata subito al sodo. “Quando entro dico sempre ciò che penso. Per me è importante il fatto di vivere con voi, di condividere il mezzogiorno, chiacchierare e cucinare, far passare la vita anche attraverso i piatti che prepariamo in diretta e commentare i fatti di cronaca…Questa è una famiglia allargata, ci pensavo proprio oggi“. Dopo questo iniziale preambolo la conduttrice ha voluto rivolgere il pensiero alla tragedia di Mottarone. “Purtroppo di fatti di cronaca ultimamente ce ne sono stati tanti. Vorrei potervi dare sempre belle notizie perché mi piace farlo. Eitan, il bambino sopravvissuto all’incidente della funivia, è stato estubato e può finalmente respirare da solo“.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Tragedia di Stresa, la storia di Eitan: a soli 5 anni ha perso tutta la famiglia

Antonella Clerici ha poi reiterato la sua vicinanza al povero piccolo, che nella tragedia ha perso tutta la sua famiglia. Ha concluso questo suo intervento non potendosi trattenere dall’esporre un pensiero comune: “Come sapete sono stati individuati i responsabili… Come si può manomettere il freno di una funivia?!“. Questa è la domanda che tutti si pongono da quando si è scoperto che i freni sono stati manomessi in modo volontario, mettendo a rischio la vita di tutti i turisti ignari che decidevano di andare a fare una gita da quelle parti. Un gesto davvero inaudito e scellerato che ha portato a una tragedia che si sarebbe potuta tranquillamente evitare.

antonella clerici

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here