Avanti un Altro, Paolo Bonolis sconvolto in diretta: è gravissimo

0
640

Nella puntata di Avanti un Altro andata in onda ieri Paolo Bonolis ha ironizzato sull’Ucraina, generando una dura reazione.

Alcuni telespettatori ieri si sono risentiti per quanto visto durante la puntata di Avanti un Altro mandata in onda su Canale Cinque. Verso la fine, infatti, Paolo Bonolis ha ironizzato sull’Ucraina, nulla di offensivo, per carità, ma quanto successo è di sicuro non adatto al momento storico che stiamo vivendo. Laurenti ha lanciato come di consueto il tormentone “Ricordati che devi morire” e dopo che tutto il pubblico si è unito allo scherzo, Bonolis ha chiamato a sé un ragazzo ucraino.

Paolo BonolisUna volta giunto al suo cospetto, il giovane è stato invitato dal conduttore a tradurre la frase nella sua lingua. Ascoltata la traduzione Bonolis ha ironizzato sulla pronuncia e sul suono della frase commentando: “St’Ucraina è un Paese misterioso“. Chiaramente tutto questo è avvenuto prima di quanto successo nel Paese est europeo, dunque Bonolis non aveva alcuna idea dell’attacco russo.

Tutte le puntate dello show sono registrate, ma in particolar modo quelle che stanno andando in onda in questo momento sono vecchie, risalenti addirittura al 2019. Mediaset ha deciso di mandarle in onda adesso per continuare ad offrire il quiz al pubblico e mostrare loro 50 puntate che sono inedite e che non erano andate in onda a causa della pandemia. Appare evidente, dunque, che il conduttore non abbia alcuna colpa.

Paolo Bonolis si scusa e si dissocia da quanto successo nella puntata di ieri

Poco dopo la scena è stato lo stesso conduttore a chiedere scusa a chiunque si fosse risentito per lo sketch. Paolo Bonolis spiega di essersi accorto della battuta fuori luogo in diretta poiché stava guardando la puntata in televisione con i figli e per questo motivo si è voluto subito dissociare, spiegando che la scena doveva essere eliminata in fase di montaggio ma che evidentemente chi se ne occupa non l’ha notata.

L’amato conduttore ammette che si tratta di una scena completamente “Fuori luogo” per il periodo storico che stiamo vivendo e chiede scusa anche a nome di chi ha commesso l’errore di non tagliare la scena. Lui, d’altro canto, si ritiene senza colpe, visto che “Non faccio il veggente, non posso sapere cosa accade dopo due anni”. Anche la moglie Sonia Bruganelli è intervenuta sulla puntata, spiegando come la cosa abbia disturbato anche il marito e la sua famiglia e incolpando chi si doveva occupare di controllare la puntata prima che fosse mandata in onda.