Commissario Montalbano, arriva la conferma che nessuno voleva sentire

0
1252

La serie tv sul Commissario Montalbano dovrebbe tornare nel corso dell’anno, ma non ci sono piani per il futuro della fiction Rai.

La scommessa della Rai sui racconti di Andrea Camilleri è stata vincente. La serie tv sul Commissario Montalbano è quella di maggiore successo nella storia delle fiction rai e ancora oggi ci sono milioni di persone che guardano le repliche delle puntate andate in onda negli anni precedenti. L’amore del pubblico per il commissario interpretato da Luca Zingaretti è tale che anche dopo la morte dello scrittore, la Rai ha dato carta bianca al protagonista per la realizzazione degli ultimi racconti da trasporre su schermo.

Commissario montalbanoZingaretti si occuperà non solo di recitare, ma anche di dirigire gli episodi, dopo di che la serie sarà definitivamente conclusa. Che non ci sarà spazio per ulteriori puntate, lo ha detto lo stesso attore protagonista. La Rai non vuole creare un continuo della storia che si distanzi dai racconti di Camilleri, ma trasporre tutti i racconti e poi lasciare andare in pensione il personaggio e la fiction. In futuro, tuttavia, non è escluso che si penserà ad un reboot della serie con altri protagonisti.

Commissario Montalbano: non c’è futuro per la serie tv della Rai

L’idea di dover lasciare andare il Commissario Montalbano in pensione è qualcosa che rende tristi tutti i fan della serie. Una di loro ha scritto a Alessandro Cecchi Paone e chiesto a lui il parere su nuove stagioni sceneggiate completamente da zero. A suo avviso, infatti, si potrebbe continuare la storia partendo da quanto già visto e dare dunque una conclusione anche se l’autore dei romanzi non c’è più.

L’esperto opinionista televisivo, però, non è d’accordo con la sua lettrice e spiega che non ci sono possibilità che la Rai e Zingaretti decidano di mandare avanti la fiction con delle trame create solo da sceneggiatori. In primo luogo si tratta di una forma di rispetto nei confronti di Andrea Camilleri e della sua opera, un modo per preservarla da contaminazioni e versioni che ne tradiscano lo spirito originale. In parte è perché sono passati più di 20 anni dall’esordio della serie ed è anche ora che si concluda.

Rispondendo infatti alla lettrice, Cecchi Paone è categorico e spiega a tutti coloro che sognano un prosieguo delle avventure che si devono mettere il cuore in pace. Anche perché il protagonista, Luca Zingaretti, ha già dichiarato di voler lasciare il personaggio e fare altro, cosa che di fatto chiude ogni discorso a riguardo.