Hi-Tech

COVID-19: ecco Spot, il robot che fa rispettare le distanze

Direttamente da Singapore arriva Spot, l’automa a quattro zampe progettato da Boston Dynamics con l’obiettivo di evitare la formazione di assembramenti nei parchi pubblici

Ricorda vagamente alcuni dei peggiori scenari distopici la soluzione recentemente adottata dalla città-stato di Singapore nell’ampia area verde del Bishan-Ang Mo Kio Park allo scopo di garantire il rispetto delle norme sul distanziamento sociale tra la popolazione. Al momento, infatti, tra i vialetti del grande giardino pubblico è possibile incontrare Spot, un quadrupede robotico realizzato dalla nota società di ingegneria avanzata Boston Dynamics con il fine di evitare la formazione di assembramenti all’aperto e ridurre così in modo sensibile il rischio di diffusione del contagio da COVID-19.

Per adesso impiegato solo come misura sperimentale, Spot viene telecomandato da un operatore in remoto ed è in grado di troncare sul nascere ogni genere di situazione considerata non idonea al contesto emergenziale tramite la diffusione di diversi messaggi vocali previamente registrati. Ma non è tutto: grazie a una serie di sensori e videocamere, l’automa è altresì capace di analizzare l’ambiente circostante, evitare qualsiasi ostacolo ed effettuare una stima del numero dei cittadini presenti in una determinata zona.

I molti timori sorti in merito al trattamento della privacy sono più che comprensibili, ma – in base a quanto riportato dalla redazione di The Straits Times – le autorità competenti hanno assicurato che Spot non include alcuna funzione di raccolta dati o riconoscimento facciale.

Se al termine del periodo di prova di questo gioiello della tecnologia si registreranno esiti positivi, i responsabili del progetto procederanno all’estensione di tale iniziativa in altri luoghi pubblici di Singapore.

Direttore responsabile presso TrendingNews.it

COMMENTA