Don Matteo 13, anticipazioni prossima puntata 28 aprile: pubblico sconvolto

0
217

La nuova puntata di Don Matteo 13 sarà davvero speciale: il prossimo 28 aprile, infatti, sarà il momento di salutare Don Massimo!

Una stagione davvero particolare la tredicesima di “Don Matteo“, soprattutto per i fan più storici e accaniti della fiction che ha visto finora protagonista Terence Hill nei panni del prete più amato d’Italia. Una stagione particolare perché l’ultima in cui Terence Hill vestirà quei panni e che il pubblico di telespettatori italiani vedrà sul piccolo schermo. In particolare, sarà decisiva la prossima puntata, prevista per il 28 aprile.

Sarà proprio nella prossima puntata, prevista per giovedì 28 aprile, che i telespettatori potranno dare il bevenuto ad un nuovo personaggio: Don Massimo, interpretato da Raoul Bova, che si prepara a prendere le redini lasciate da Hill e dal suo Matteo, tanto caro al pubblico e che sarà difficile da dimenticare.

Don Matteo 13: cosa succederà nelle prossime puntate?

Si intitolerà “L‘amico ritrovato” la nuova attesissima puntata della tredicesima stagione di Don Matteo in cui il protagonista di tutti questi lunghi anni di fiction lascerà il posto al nuovo arrivato, Don Massimo, interpretato da Raoul Bova, pronto a prendere lo scettro dal collega Terence Hill, che come annunciato dallo stesso Bova, non se ne andrà mai del tutto. Don Matteo rimarrà comunque una presenza costante e fondamentale nella narrazione della fiction, in onda dalle 21 e 20 circa su Rai1.

Proprio all’inizio della puntata, Don Matteo scomparirà misteriosamente lasciando sgomenti tutti i cittadini della piccola Spoleto. Tutti i cittadini sono sconvolti dalla scomparsa del prete, soprattutto i suoi amici e colleghi di tutta la vita, primo fra tutti il maresciallo Cecchini, interpretato da sempre dal buon Nino Frassica, ma anche Natalina e Pippo. Sull’altare incredibilmente è comparso un altro sacerdote, al posto di Matteo. Di chi si tratta? Chi è il misterioso parroco che ha sostituito questa figura così importante per la città?

Naturalmente è Don Massimo. Come reagiranno i fedeli e i cittadini di Spoleto? All’inizio non troppo bene: Matteo era ormai un amico, quasi una persona di famiglia per tutti quanti e la sua scomparsa ha lasciato tutti sconvolti. Non solo, qualcuno accusa persino Don Massimo della scomparsa dell’adorato Don Matteo. Ma piano piano, le ostilità e le diffidenze si appianeranno, man mano che tutti impareranno a conoscere la bellissima persona che si rivela essere Massimo, un parroco vicino al popolo e combattivo, come l’ha descritto lo stesso Raoul Bova, che lo interpreta.