Don Matteo, l’attrice più amata rompe il silenzio: dolore e disagio, pubblico senza parole

0
639

Tra i volti della nuova stagione di Don Matteo c’è anche Pamela Villoresi, attrice con una lunga – ma anche travagliata – carriera alle spalle…

La carriera fatta di successi e soddisfazioni ma anche intoppi e ingiustizie, luci e ombre, inizi difficili e felici scoperte. Di tutto questo ha parlato Pamela Villoresi nella lunga intervista concessa alla conduttrice di Oggi è un altro giorno, Serena Bortone, nella puntata odierna del programma di Rai 1. L’attrice – tra i volti della nuova stagione di Don Matteo – si è sbilanciata sulla sua vita professionale rivelando qualche curioso aneddoto.

pamela villoresi

La confessione a cuore aperto di Pamela Villoresi

Nel corso della sua lunga carriera Pamela Villoresi ha recitato in ruoli importanti sia al cinema che in televisione e, come detto, in queste settimane è tra i protagonisti della fiction record di ascolti di Rai 1, con Raoul Bova, Nino Frassica e tanti altri amatissimi volti del piccolo schermo. Per l’occasione, l’attrice si è raccontata a cuore aperto anche dal punto di vista privato e, pur senza entrare nei dettagli di un dramma raccontato di recente, ha confessato di essere “un po’ allergica alle ingiustizie”. “E’ una cosa che mi dà dolore – ha precisato -, mi demolisce. Ho tanta forza, ma mi sento un po’ tagliare le gambe quando subisco delle ingiustizie. E ne ho subìte tante”.

Durante la chiacchierata con Serena Bortone, Pamela Villoresi – che in Don Matteo 13 si cala nei panni di Elisa Olivieri – ha raccontato anche le difficoltà incontrate all’inizio della sua carriera. A soli 13 anni aveva già le idee molto chiare sul suo futuro: esordì dunque giovanissima, ma all’inizio non filò tutto liscio: “Con Vittorio Gassmann non fu subito un bel rapporto, loro volevano dei risultati immediati, non mi davano tempo. Cominciai a sentirmi a disagio”.

La Villoresi poi ha aggiunto: “Poi debuttammo e piano piano feci un lavoro di approfondimento. Lui era un artista straordinario, aveva un carisma unico. Una delle ultime repliche mi disse che ero cambiata, facendomi i complimenti”. Insomma, la gavetta è stata lunga, e la strada tutta in salita, ma alla fine la perseveranza e il talento hanno premiato.