Don Matteo, Raoul Bova rivela la promessa fatta a Terence Hill: piangono tutti

0
547

Poco prima del debutto di Don Matteo 13, Raoul Bova rivela la promessa fatta a Terence Hill prima di prendere il suo posto nella fiction.

La Rai e Lux Vide sono sicuramente riusciti a catalizzare l’attenzione sulla tredicesima stagione di Don Matteo. Sono mesi infatti che si parla dell’avvicendamento tra Terence Hill e Raoul Bova, di come il suo personaggio si comporterà e come cambierà con la sua presenza anche la dinamica di approccio tra il parroco e i carabinieri, tra il parroco e i parrocchiani. L’attenzione sul debutto televisivo di Raoul nei panni di Don Massimo è altissima e ci sono due possibili risvolti a questa situazione.

La prima possibilità è che la pubblicità continua su questa rivoluzione narrativa abbia l’effetto di aver già normalizzato il passaggio di testimone e dunque di aver fatto accettare al pubblico l’avere di fronte qualcosa di diverso. In tal caso poco importerà se la 13a sarà qualcosa di differente in meglio o in peggio. La seconda possibilità, ed è ciò che i produttori sicuramente vogliono evitare, è che l’hype eccessiva sul prodotto causi una delusione più forte del previsto e risultati d’ascolto che dopo la prima puntata vanno a scemare.

Raoul Bova rivela la promessa fatta a Terence Hill prima di recitare in Don Matteo

La fama di Raoul Bova basterà a fare accettare il cambio di protagonista e di registro ad un pubblico abituato per 12 stagioni alla stessa formula? Questo sicuramente è ciò che tutti si augurano, compreso il protagonista. Sulla propria pagina Instagram l’attore spiega chi è il suo personaggio: “Don Massimo ha voglia di stare tra la gente e sporcarsi le mani, ha voglia di capire cosa sia il perdono, cosa voglia dire accogliere, non giudicare dalle apparenze e dare una seconda possibilità”.

In secondo luogo rivela di essersi attenuto alla promessa fatta a Terence Hill quando si sono incontrati la prima volta per parlare del passaggio di testimone e della serie: “Io sono stato me stesso, come avevo promesso a Terence quando ho deciso di accettare la parte… e ho ricercato davvero quella spiritualità di cui ora più che mai si sente il bisogno”. Il post si chiude con un invito a tutti i suoi fan a giovedì 31 marzo, giorno del debutto su Rai Uno della fiction. Si è detto di tutto, adesso è solo tempo di vedere quale sarà l’impatto finale e se il pubblico Rai apprezzerà la nuova versione di una serie storica, pronta ad andare avanti a lungo se ci sarà il favore dei telespettatori.