Don Matteo, Terence Hill rompe il silenzio e spiazza tutti: il clamoroso ritorno

0
701

La parantesi Don Matteo per Terence Hill non è definitivamente chiusa, l’attore fa sognare i fan annunciando che potrebbe anche tornare.

Rai Fiction e Lux Vide hanno avuto le risposte che cercavano, le prime puntate di Don Matteo con protagonista Raoul Bova hanno riscosso successo, mantenendo altri anzi altrissimi gli indici d’ascolto della fiction. Il pubblico ha insomma accolto bene il nuovo personaggio ed il cambio della guardia storico, il che fornisce una base sulla quale costruire anche senza Terence Hill come protagonista.

Don MatteoCerto, parte del pubblico non accetta l’addio del parroco televisivo più famoso d’Italia e c’è chi spera in cuor suo che Terence possa tornare indietro e decidere di indossare nuovamente i panni del prete-detective. Una possibilità che è resa possibile sia da Lux Vide che da Rai Fiction che in queste settimane hanno tenuto aperte le porte per lo storico interprete.

Intervistato sulla questione, Luca Bernabei ha infatti detto: “Se vuole tornare lo accoglieremo, come abbiamo fatto con Insinna”. Anche la trama della serie indica la possibilità di un ritorno, visto che la “scomparsa” di Don Matteo è legata ad un mistero che si scoprirà alla fine di questa stagione e che giustificherà la sua assenza. Dunque i presupposti per un ritorno ci sono tutti, il resto spetta alla volontà dell’attore.

Don Matteo, Terence Hill non chiude le porte alla fiction

Intervistato su questo passaggio di testimone, Terence Hill ha spiegato che sentiva l’esigenza di passare più tempo insieme alla famiglia e che per questo motivo aveva chiesto di realizzare delle serie da 4-5 puntate, sullo stile di Montalbano. Purtroppo non era possibile per varie ragioni e a quel punto è stato costretto a dire addio alla fiction che ne ha rilanciato la carriera.

Ciò nonostante non è deluso e non ha alcun problema con la produzione, ha compreso le ragioni del rifiuto della proposta ed oggi si gode la vita con la moglie, il figlio ed il nipotino in California. Quella americana però sarà soltanto una parentesi, in seguito tornerà in Italia per lavorare ad alcune sceneggiature che ha in mente e ad alcuni progetti per i quali ha già firmato un contratto.

Insomma l’attore non ha alcuna intenzione di andare in pensione. Per quanto riguarda Don Matteo, ha spiegato che lasciare lo staff ed il resto del cast è stata la parte più difficile. In 22 anni, infatti, hanno legato molto e adesso gli manca la quotidianità con quelle persone. Per questo non chiude le porte ad un possibile ritorno anche nella quattordicesima stagione, ma si tratterà di un cameo o di un paio di puntate, nulla di più: “Non sono pentito di questa decisione, è stata la scelta giusta”.