“Mia figlia ha un tumore”, ma non è vero niente: la madre voleva solo soldi

103
784

Una donna ha finto per tre anni che la figlia fosse malata terminale per ottenere donazioni: scoperto l’inganno le è stata tolta la custodia della piccola.

Nel 2018 Lindsey Abbuhl ha aperto una pagina di raccolta fondi per le cure mediche della figlia Rylee. La donna ha spiegato agli utenti web che la figlia aveva malattia rare che avrebbe presto intaccato il sistema nervoso e che avrebbe potuto ucciderla da un momento all’altro. La donna, al fine di creare una storia convincente, ha cominciato a dire a tutti quelli che conosceva che la figlia era malata terminale, convincendo persino la piccola Rylee che sarebbe potuta morire da un giorno all’altro.

L’improvvisa scoperta della malattia terminale della figlia, ha fatto insospettire l’ex marito della donna: Jamie Abbuhl. L’uomo non era per nulla convinto che l’ex moglie stesse dicendo la verità e temeva che avesse inscenato tutto per frodare i donatori e utilizzare il denaro ottenuto per le sue spese. Così ha dato mandato al proprio avvocato e messo in guardia sia gli amici che le autorità. La sensazione dell’uomo si è rivelata corretta, visto che dagli esami effettuati sulla piccola non è risultata prova di questa presunta malattia incurabile di cui parlava Lindsey.

Leggi anche ->Mel B, la spice girl vittima di violenza oggi racconta tutto: terrificante

Finge che la figlia sia malata terminale: madre perde la custodia

In seguito al risultato delle visite effettuate dai Servizi Sociali, la piccola è stata portata via dalla casa della madre e spostata temporaneamente in casa di alcuni amici del padre. La bambina verrà affidata esclusivamente alla tutela del padre, poiché dopo l’accaduto la madre è stata accusata di comportamento negligente e abuso su minore, accuse per le quali è ancora sotto indagine e verrà probabilmente processata in seguito.

Negli ultimi tre anni la donna aveva aperto una pagina su GoFundMe e racimolato la bellezza di 4.500 dollari di donazioni. Per dare peso alla sua storia, Lindsey in questo periodo ha organizzato degli eventi di beneficenza per aiutare la ricerca a comprendere quale malattia avesse affetto la figlia. Ogni giorno aggiornava i follower sulle condizioni della piccola e li ringraziava per il supporto, anche solo morale, che le davano. Per dare ulteriore credibilità alla vicenda, aveva mandato la figlia da uno psicologo che l’aiutasse ad accettare la sua condizione.

I dubbi avanzati dal marito, però, hanno smontato il piano della donna. In più di un’occasione i media locali hanno chiesto alla donna di mostrare le cartelle cliniche della figlia per dimostrare che fosse realmente malata, ma lei ha rifiutato sempre di farle vedere. Tale reticenza ha sollevato dubbi anche nella polizia e nei servizi sociali, i quali hanno appurato con vari esami le condizioni della bambina, arrivando alla conclusione che non ci sono “ragioni per credere che sia una malata terminale”.

103 COMMENTS

  1. What i don’t understood is in reality how you’re no longer actually much more smartly-preferred than you might be now.
    You are so intelligent. You know therefore significantly on the subject of
    this subject, produced me individually imagine it from numerous various angles.

    Its like men and women aren’t involved until it is
    something to do with Lady gaga! Your individual stuffs nice.

    At all times take care of it up!

    my web page Blosum CBD Review

  2. I’ve been exploring for a little bit for any high-quality
    articles or weblog posts in this sort of house .
    Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this web site.
    Reading this information So i’m satisfied to express
    that I’ve an incredibly good uncanny feeling I came
    upon exactly what I needed. I such a lot unquestionably will make sure to do not overlook this site and
    provides it a look regularly.

    my web-site arrowmania.tripod.com

  3. Great ? I should definitely pronounce, impressed with your site.

    I had no trouble navigating through all tabs as well as related information ended up being truly easy to do to access.
    I recently found what I hoped for before you know it
    in the least. Quite unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or anything, site
    theme . a tones way for your customer to communicate. Nice task.

    Also visit my website behindtheplow.com

  4. Нowqdy are using WordPress for your blog platform?
    I’m new to the blog w᧐rld but I’m trying to get started and set uup my own. Ɗo уou require any сoding knowledցе to make your own blog?
    Any help would be really appreciated!

  5. Hey superb blog! Does running a blog similar to this require a lot of work?
    I have absolutely no expertise in computer programming but
    I was hoping to start my own blog soon. Anyway, should you have any suggestions
    or tips for new blog owners please share. I understand this is
    off subject but I simply had to ask. Many thanks!

    My blog post … http://www.craksracing.com/modules.php?name=Your_Account&op=userinfo&username=BogartTeddy

  6. What’s up colleagues, how is the whole thing, and what you desire to say concerning this
    article, in my view its in fact remarkable for me.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here