Franco Battiato, le vere cause della morte del cantautore

0
507

Un anno fa è giunta la tragica notizia della morte di Franco Battiato: ancora oggi ci si chiede se il cantautore fosse malato e di cosa.

Il 18 maggio del 2021 Franco Battiato è deceduto nella sua casa di Milo (Catania), attorniato dal fratello e dagli affetti. Il decesso del cantautore ha chiaramente scosso l’Italia intera, cresciuta con la sua musica e da tanto tempo preoccupata per le sue condizioni di salute. Sì, perché il cantautore non si faceva vedere in pubblico ormai da tanti anni e intorno a quel ritiro improvviso dalle scene, avvenuto inseguito ad un incidente che gli era costato la frattura del femore, si erano susseguite numerose voci.

Franco BattiatoGià nel 2018 c’era chi sosteneva che Franco Battiato fosse in fin di vita e lottasse contro una misteriosa malattia. A marzo del 2019 l’artista ha deciso di farsi vivo con un comunicato in cui tranquillizzava tutti sul suo stato di salute: “A chi mi chiede della mia salute dico che il peggio è passato. Ora va molto meglio, sono tornato a mio agio con la pittura e talvolta mi siedo al pianoforte. Oggi sto lavorando ad un brano nuovo”.

Nel messaggio Franco non nega di aver avuto problemi di salute, sebbene non specifichi di cosa si tratti. Tuttavia tranquillizza tutti, spiega che in quel momento è tornato in forma, al punto che gli è anche tornata l’ispirazione. Il brano di cui parla è ‘Torneremo Ancora’, inserito come unico inedito in un album di pezzi del passato riarrangiati con l’orchestra che porta lo stesso nome.

Morte Franco Battiato, di cosa era malato l’artista catanese?

Quella è stata di fatto l’ultima comunicazione diretta di Franco Battiato con il pubblico e con i media. Nelle settimane successive la preoccupazione dei fan si è fatta più intensa per via delle parole di Roberto Ferri, il quale ha dichiarato che l’etichetta aveva voluto tirar fuori qualcosa per far rivivere qualcosa che è morto. Il riferimento era ovviamente all’album nuovo, ma le parole non sono state gradite dalla famiglia di Battiato.

Il fratello di Franco, Michele, ha attaccato duramente Ferri: “La gente non ha rispetto di chi sta poco bene. Le persone che fanno dichiarazioni come quelle che ho ascoltato in questi giorni si qualificano da sole”. Ancora una volta non vengono smentite le precarie condizioni fisiche e questo acuisce la preoccupazione dei fan. In seguito a queste dichiarazioni, poi, c’è stato solo silenzio e molti hanno cominciato a temere che Franco Battiato non sarebbe più uscito dalla sua casa di Milo.

Purtroppo è andata proprio così: due anni dopo l’ultima comunicazione del cantante è giunta la notizia del suo decesso. In un’intervista rilasciata dal fratello al Corriere poco dopo la morte, viene dato qualche dettaglio sugli ultimi giorni di vita di Battiato, ma nulla viene svelato sulle cause del decesso: “Nelle ultime ore non ha capito, non c’era più, per sua fortuna avvolto da un coma profondo…Franco cominciava da giorni a perdere le facoltà. Si è arrivati a un deperimento organico per cui, pian piano, si è, come posso dire? Si è quasi asciugato. Non si è accorto del trapasso”.