Gerry Scotti, un altro lutto per il conduttore: momento terribile

0
585

Tu si que vales piange l’improvvisa scomparsa di un personaggio-simbolo del programma per la seconda volta negli ultimi giorni: Gerry Scotti è a pezzi, e tantissimi altri con lui.

Dopo la scomparsa di Piero Sonaglia, storico assistente dei programmi di Maria De Filippi, nelle scorse ore è morto anche Angelo Marotta. Aveva 63 anni ed era stato protagonista dell’ultima edizione del popolare talent show di Canale Cinque Tu si que vales, facendosi conoscere e apprezzare dal grande pubblico. Purtroppo, è deceduto a causa di un incidente avvenuto a Vittoria (Ragusa).

gerry scotti

Angelo Marotta sprizzava energia e gioia di vivere da tutti i pori: frizzante, simpatico, a suo modo geniale, era stato protagonista della puntata del 30 ottobre 2021, e aveva fatto colpo su Gerry Scotti: di qui la decisione di arruolarlo nella sua spassosissima “Scuderia”. Per una tragica fatalità ha perso la vita improvvisamente, a causa di un terribile incidente stradale consumatosi nel comune siciliano.

L’ultimo saluto ad Angelo Marotta, “pupillo” di Gerry Scotti

Angelo Marotta si manteneva con dei lavori saltuari nel settore dell’edilizia, ma da anni coltivava un’enorme passione per il ballo. Ed è proprio sula spinta di questo suo hobby che aveva deciso di avventurarsi a Tu si que vales. Non appena mise piede sul palco del programma, si sbottonò la camicia e si presentò così: “Sono un ballerino, mi chiamo Angelo e vengo da Vittoria”. I giudici del talent show, subito colpiti dalla sua naturale simpatia, finsero di non capirlo dando così vita a un esilarante siparietto. Dopo la gag il concorrente si era esibito sulle note del brano Baby Baby di Corona, con tanto di temerarie capriole e spaccate. Nessuno, lui per primo, si sarebbe aspettato una morte così.

Il violento schianto costato a vita ad Angelo Marotta sarebbe avvenuto all’alba, intorno alle 05:30 di ieri, domenica 3 aprile. Molto probabilmente il 63enne stava facendo rientro a casa da Scoglitti, frazione di Vittoria, dove, stando a quanto ricostruito finora, aveva passato la notte in discoteca. Mentre stava passando su via Garibaldi avrebbe perso il controllo della sua automobile, andando a impattare fatalmente contro un mezzo parcheggiato.

Sul luogo del tragico incidente è intervenuta la Polizia municipale, che ha effettuato tutti i rilievi e gli accertamenti del caso allo scopo di far luce sulla dinamica del sinistro mortale. Per il momento, tra le varie ipotesi al vaglio, non si esclude che la vittima sia stata colta da un malore o da un colpo di sonno. Intanto il cadavere è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria e al momento è custodito presso l’obitorio del cimitero di Vittoria.