Grande Fratello Vip, Giovanni Ciacci è una furia: “Levati dai co***oni”

0
236

Durante l’ultima puntata del Grande Fratello Vip Giovanni Ciacci ha perso il controllo e si è scagliato con veemenza contro un coinquilino.

Ieri sera, durante la quarta puntata del Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini ha introdotto un tema delicato: l’hiv. Come sapranno già i fan dello stylist, Giovanni Ciacci ha contratto la malattia e convive con essa da molto tempo. Per fortuna oggi, a differenza degli anni ’90, esistono cure che permettono a chi contrae questo virus di vivere una vita lunga e priva di grosse complicazioni.

Giovanni CiacciAffrontare un simile argomento, dunque, serve per sensibilizzare il pubblico sulla tematica, fare capire di cosa si tratta e come cambia la vita quando si scopre di aver contratto la malattia. Non tutti sanno bene di cosa si tratta ed è importante parlarne per evitare che vi siano discriminazioni e pregiudizi nei confronti di chi è costretto a vivere con questa problematica.

Vista l’atmosfera di caccia alle streghe e discriminazione che anno vissuto per decenni i malati di hiv, è logico che chi ne è affetto sia sensibile al tema ed ovviamente lo è anche Giovanni Ciacci, specie se qualcuno ne parla in modo improprio o dà un messaggio sbagliato sull’argomento.

Giovanni Ciacci diventa una furia: “Levati dai co***oni”

A farlo infuriare è stato proprio un commento sulla questione, pronunciato durante le nomination da Marco Bellavia. Il concorrente l’ha votato, spiegando che non ha nulla contro di lui e che era certo che anche se fosse andato in nomination non sarebbe uscito: “Nulla contro di lui, anzi. Sono certo che non uscirà mai, anche per la sua storia”. Il riferimento chiaro all’hiv ha fatto perdere la pazienza allo stylist che ha commentato subito: “Ma cosa stai dicendo?! La mia storia è come le altre, come ti permetti? Che messaggio stai mandando adesso?”.

Dopo la fine della puntata Ciacci si è scagliato contro Bellavia: “Fossi in te mi vergognerei per la schifezza che hai detto. Con te non ci voglio nemmeno più parlare e levati dai c****ni“. Sorpreso dalla reazione furiosa del coinquilino, Bellavia ha cercato di scusarsi, spiegando che non aveva intenzione di offendere o mancare di rispetto e che gli dispiaceva se le sue parole lo avevano fatto stare male.

Ciacci però non voleva sentire ragioni e gli ha fatto capire che non aveva intenzione di perdonarlo: “No ma quale perdono smettila. Vergognati ti devi vergognare e basta! Ed è per quelli come te che c’è ancora discriminazione! Le parole che hai detto fanno schifo. Sì hai detto che tanto non sarei uscito per la mia storia. Quindi perché ho l’hiv sono diverso da voi? Io sono come tutti voi, la mia storia è come le altre vostre.E sì devi vergognarti e te lo ripeto. Se la discriminazione c’è ancora è per questi ragionamenti”.