Miroslav Klose, dramma per l’ex calciatore della Lazio: diagnosi terribile

0
249

Miroslav Klose era pronto per sedersi sulla panchina del Fortuna Dusseldorf, prima esperienza da allenatore, ma è costretto a declinare.

Gli amanti di calcio italiani lo hanno ammirato per quasi tutta la carriera guardandolo giocare con il Bayern Monaco e con la nazionale tedesca. Verso la fine del suo percorso come calciatore, Miro Klose è andato alla Lazio. Nonostante sia arrivato in Serie A a 33 anni, l’attaccante tedesco ha mostrato una condizione atletica eccezionale ed è riuscito a lasciare il segno sul campionato italiano. In cinque stagioni ha messo a segno 54 reti in campionato e 63 totali con la maglia della Lazio.

Normale, dunque, che i tifosi della Lazio ne abbiano un dolce ricordo, ma anche chi non tiene per la squadra capitolina ha apprezzato la professionalità e l’atteggiamento composto del forte Miroslav. Conclusa la parentesi italiana, Klose si è ritirato dal calcio giocato ed ha cominciato a studiare per diventare un allenatore. In questi anni è stato anche il vice di Flick al Bayern Monaco e qualche mese fa ha ottenuto il patentino da allenatore. Desideroso di avviare questa nuova carriera, Klose aveva avviato i contatti con il Fortuna Dusseldorf. Sembrava tutto fatto ma una recente diagnosi medica mette a rischio il suo primo step da tecnico.

Leggi anche ->Federica Pellegrini, il messaggio spiazza tutti: passata una notte incredibile

Miroslav Klose, diagnosi scioccante: salta il suo primo impegno da allenatore

Qualche settimana fa, infatti, Klose ha avvertito un forte dolore alla gamba ed ha deciso di sottoporsi ad un controllo medico. La diagnosi ha colto di sorpresa l’ex Lazio e messo in discussione la prossima stagione come allenatore: sono state riscontrate due trombosi alla gamba. Ad annunciare lo stop forzato e la diagnosi è lo stesso Klose: “Devo fermarmi, credevo di avere un nervo schiacciato e invece ho scoperto di avere due trombosi alla gamba. Ero molto avviato in varie conversazioni, ma poi all’improvviso è intervenuto qualcos’altro e devo fare una pausa involontaria”.

Leggi anche ->Lutto nel mondo del calcio: è morto l’ex difensore Tarcisio Burgnich

L’ex calciatore della Lazio spiega poi nel dettaglio cosa è successo: “Quasi tre settimane fa ho avuto un forte dolore alla gamba che col passare del tempo peggiorava. Mi sono fatto visitare dai medici del Bayern, pensavo di avere un nervo schiacciato o qualcosa del genere. La diagnosi è stata un poi uno schock per me: due trombosi alla gamba”. Lo stesso Klose spiega di aver già cominciato la terapia: “Sono stato immediatamente sottoposto a farmaci e devo indossare tutto il giorno delle calze speciali. I medici mi hanno fatto capire che non posso scherzare con questa situazione. Ora devo solo riposare. Niente colpi, niente corsa, non posso nuotare e, soprattutto, non posso giocare a calcio né allenare”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here