Re Carlo III, l’annuncio sconvolgente: non è valido, non ha diritto alla Corona

0
581

A pochi giorni dall’insediamento di Re Carlo III e della regina consorte Camilla, spuntano indiscrezioni sulla legittimità della loro unione.

Questo è un periodo decisamente complicato per Carlo d’Inghilterra. Il neo re di Gran Bretagna ha infatti perso da poco l’amata madre e contestualmente si è assunto l’incombenza di diventarne l’erede sul trono e a capo della Chiesa anglicana. Il sovrano attendeva da tutta la vita la possibilità di diventare re, ma di certo avrebbe preferito che l’incoronazione avvenisse in circostanze più liete, magari dopo la decisione di Elisabetta II di abdicare in favore del figlio.

Se il periodo gravoso non fosse già abbastanza, a pochi giorni dall’incoronazione sono emerse le prime polemiche sulla legittimità del suo ruolo e della sua unione con Camilla. Stando ad un recente gossip, Carlo in quanto massimo esponente della Chiesa anglicana non avrebbe potuto sposare Camilla in quanto questa è divorziata. Un divieto che venne agirato grazie al consenso della Regina Elisabetta. Tuttavia pare che nel 2005 le nozze siano state celebrate solo con rito civile e dunque non abbiano valore religioso. Stando all’indiscrezione, addirittura l’incoronazione sarebbe a rischio.

Re Carlo III, l’incoronazione è a rischio a causa del matrimonio con Camilla?

Chiaramente l’incoronazione di Re Carlo III non è a rischio per il rapporto e l’unione con Camilla. Adesso che l’eterno principe è diventato sovrano verrà trovato un’escamotage per rendere valide anche le nozze civili e far sì che Camilla venga riconosciuta ufficialmente come moglie di un reale e come regina consorte. Risulta alquanto improbabile che i reali non avessero pensato a questi impedimenti e che non abbiano già trovato il modo di aggirarli.

Nulla insomma impedirà a Carlo e Camilla di essere i sovrani d’Inghilterra nei prossimi mesi e anni, culmine ultimo del loro sogno d’amore. Secondo quanto rivelato da Sally Bedel Smith, la loro relazione è nata in maniera casuale. Camilla era già fidanzata con Andrew Parker Bowles e scoprì che questo la tradiva con la Principessa Anna. Per vendetta Camilla sedusse Carlo, ma di certo non si sarebbe aspettata che da questo gesto di rivalsa sarebbe nato un vero amore.

Camilla e Carlo erano innamoratissimi, ma il matrimonio non si potè celebrare poiché la consorte dell’erede al trono doveva essere vergine. Anche l’amore di Andrew per Anna non si poteva concretizzare poiché lui è cattolico e lei anglicana. Così alla fine Carlo sposò Diana Spencer e Camilla creò una famiglia con Andrew. Alle ragioni di Stato e religiose alla fine prevalse sempre l’amore: i due continuarono ad incontrarsi in segreto finché la loro relazione non minò i rispettivi matrimoni. Il resto, come si dice, è storia.