Reazione a Catena, episodio molto grave: i concorrenti non ci stanno, caos in diretta

0
417

Colpo di scena a Reazione a Catena: fra le squadre di concorrenti che hanno partecipato all’ultima puntata un trio già visto… 

Non ci si annoia proprio mai nello studio di Reazione a Catena. Anche nella serata di oggi, lunedì 22 agosto, i telespettatori aficionados del quiz show condotto su Rai Uno da Marco Liorni hanno avuto una sorpresa decisamente inaspettata.

reazione catena

Il ritorno alla carica dei Roma Nerd a Reazione a Catena 

Fra le squadre di concorrenti che hanno partecipato alla puntata odierna di Reazione a Catena c’è stato spazio anche per il trio dei Roma Nerd. E a chi ha buona memoria non è sfuggito che il gruppo era già stato eliminato.

Per l’esattezza, il team composto da Giada, Simone e Paolo era stato costretto ad abbandonare la trasmissione nel corso della puntata andata in onda il 15 luglio scorso. I Roma Nerd avevano dovuto levare le tende dopo essere stati sconfitti dai loro sfidanti, gli Ercolini, nell’entusiasmante prova dell’Intesa Vincente.

Oggi, però, i Roma Nerd sono tornati alla carica felici e sorridenti. Come mai? Lo stesso Liorni ha spiegato – per la verità molto sommariamente – che i tre concorrenti hanno fatto ricorso nei confronti della trasmissione, e alla fine hanno avuto ragione. Circostanza senz’altro inedita nel mondo del quiz televisivo nostrano.

“Abbiamo un gradito ritorno, i Roma Nerd – ha scandito il conduttore -. Simone, Giada e Paolo che hanno fatto ricorso. Hanno giocato qualche settimana fa, hanno fatto ricorso e avevano ragione e quindi sono tornati qua e ci riprovano”. Ma la vicenda è stata fonte di non pochi malumori tra i fan del programma.

Su Twitter, in particolare, i “reazioners” si sono lamentati del fatto che il presentatore non ha specificato il motivo del ricorso, anche se dev’essersi trattato di una grave ingiustizia, se gli autori sono stati costretti a cospargersi il capo di cenere. Resta da capire quale.

Un utente di Twitter, tal @lillalau, ha illustrato un’ipotesi convincente circa l’ingiusta eliminazione dei concorrenti in questione: gli Ercolini avrebbero schiacciato il pulsante dell’Intesa Vincente stoppando il tempo, pur non potendolo fare. Dopo di che @marcoinpersona, cioè lo stesso Liorni, ha precisato che lui aveva detto chiaramente che quella condotta era in realtà vietata dal regolamento, anche se con una punta di imbarazzo. “Attenzione, non si può fare!”, ipse dixit. Ma i Roma Nerd non gliel’hanno fatta passare liscia. Chi la dura la vince, per dirla con un vecchio proverbio.