Temptation Island, Filippo Bisciglia: grande paura per la malattia

0
221

Il conduttore di Temptation Island Filippo Bisciglia ha raccontato la grande paura avuta per la malattia che ne ha condizionato l’infanzia.

Filippo BiscigliaL’edizione 2021 di Temptation Island sta convincendo e appassionando il pubblico a casa. Al netto delle polemiche sorte per le frasi e i comportamenti sessisti e retrogradi di alcuni partecipanti, infatti, l’interesse degli italiani nei confronti del format è decisamente alto e giustifica la scelta di Mediaset di proporlo come appuntamento fisso dell’estate di Canale 5. In un periodo dell’anno privo di grande concorrenza, infatti, il docu-reality cannibalizza gli ascolti e permette all’emittente di dominare il prime time di questo periodo.

Se a garantire il successo del programma sono le relazioni disastrate dei protagonisti e le reazioni umane davanti alla tentazione in un periodo di crisi relazionale, a gestire tutto nel modo migliore e dunque a rendere appetibili anche i momenti di confronto con i fidanzati è di certo Filippo Bisciglia. Il conduttore si sta confermato perfetto per il ruolo di conduttore di questo reality e di certo fa aumentare le proprie credenziali anche in prospettiva, per il futuro impiego in altri programmi.

Leggi anche ->Lino Banfi, la confessione inedita sul suo passato: “Andai via in lacrime”

Filippo Bisciglia, la paura per la malattia che lo ha colpito da bambino

In una recente intervista concessa a ‘Tele Più’, Filippo ha rivelato che fare il conduttore è sempre stato il suo sogno nel cassetto: “Fin da piccolo sognavo di fare la tv. Dicevo sempre che volevo essere Corrado in Il pranzo è servito”. Un sogno ambizioso, ma d’altronde i bambini sognano solo in grande e Filippo non poteva avere idolo migliore di Corrado per coltivare il sogno di diventare un conduttore televisivo.

Leggi anche ->Barbara D’Urso cambia tutto, la novità che l’ha travolta all’improvviso

Prima di sognare il futuro in tv, Filippo ha vissuto un periodo complicato quando era molto piccolo. Il conduttore di Temptation Island ha spiegato: “Dai due ai quattro anni non ho potuto camminare per un problema all’anca. Invece di giocare mi muovevo con un carretto fatto da mio nonno”. Il timore di tutti è che quella condizione durasse per sempre, ma invece alla fine tutto è andato per il meglio e Filippo è potuto andare a giocare con gli altri bambini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here