Ulisse – Il piacere della scoperta, anticipazioni 25 gennaio: Alberto Angela sconvolge tutti

0
591

Torna questa sera su Rai Uno l’appuntamento con Alberto Angela ed il suo Ulisse – Il Piacere della scoperta: cosa vedremo in questa puntata.

Oggi lunedì 25 gennaio 2022 Rai Uno trasmetterà una puntata del programma di approfondimento culturale di Alberto Angela ‘Ulisse – Il Piacere della scoperta‘. Non si tratta di un nuovo episodio del programma amato dagli italiani, ma della riproposizione di una puntata andata in onda lo scorso anno di questo periodo che ha riscosso un grandissimo successo. La puntata si chiama “Viaggio senza ritorno” ed è dedicata al racconto di varie storie riguardanti la Seconda guerra mondiale e la deportazione degli ebrei da parte dei fascisti e dei nazisti.

Alberto Angela UlisseUn racconto che viene portato in prima serata su Rai Uno non a caso, visto che il 27 gennaio è il giorno della memoria, ovvero il giorno scelto per ricordare le atrocità che i nazisti hanno compiuto ai danni della comunità ebraica e che ha segnato un punto di non ritorno per la storia recente dell’umanità. Non si può infatti cancellare quanto subito dalla comunità ebraica, ma ciò che possiamo fare per onorare l’ingiusta morte di milioni di persone è il ricordare quelle atrocità, mantenerne vivo il ricordo per far sì che mai in futuro si possa ripetere qualcosa del genere.

Leggi anche ->Harry e Meghan perdono la faccia, la figuraccia mondiale: le gravi accuse

Ulisse – Il Piacere della scoperta: anticipazioni sulla puntata di questa sera

Il viaggio nella memoria di questa sera parte dal 16 ottobre 1943 a Roma, giorno in cui le truppe naziste deportarono donne, uomini e bambini dal ghetto ebraico della Capitale per portarli nel campo di sterminio di Auschwitz. Erano i gioni in cui i nazisti sentivano il fiato sul collo delle truppe alleate ed in cui si diede ordine di attuare la “Soluzione finale”. A quel rastrellamento scamparono pochissime persone, in parte per pura casualità, in altri casi per l’aiuto di cittadini non ebrei che si offrirono di proteggerli.

Dopo quel giorno subirono la stessa sorte ebrei, omosessuali e oppositori politici in tutto il resto d’Italia. Quelli che riuscirono a sopravvivere alle atrocità dei campi di sterminio furono davvero pochi, in Italia ne hanno portato testimonianza la senatrice Liliana Segre e Sami Modiano, catturato dalle truppe naziste in Grecia. Attraverso le loro parole rivivremo la paura di 6 milioni di persone nel momento in cui venivano deportati, l’orrore di vedere le persone attorno a loro che morivano di stenti o venivano uccise a sangue freddo.

Leggi anche ->Quattro ristoranti, caos dopo la puntata: “Li ho mandati via tutti, costretto a farlo”

Alberto Angela ci mostrerà da Auschwitz il percorso d’arrivo del treno, il momento in cui gli ebrei entravano nel campo di concentramento in cui sarebbero stati uccisi. Ci mostrerà le camere a gas, gli alloggiamenti in cui i condannati a morte venivano stipati prima di essere terminati, i luogi in cui gli uomini più forti venivano sfruttati per lavorare fino alla morte.