Alba Parietti, la confessione: “Ne ero ossessionata, e quella volta in treno…”

2
425

Alba Parietti racconta senza censure il suo rapporto con l’erotismo, confessando di essere stata “per anni ossessionata” da quella cosa lì… 

“Confondevo il sesso con l’amore e questo mi ha causato non pochi problemi”: a parlare è nientemeno che Alba Parietti, intramontabile icona sexy italiana, intervistata a Permesso Maisano, trasmissione andata in onda su Tv8 nella tarda serata di mercoledì 5 maggio. “Sono stata forse ossessionata per anni dal sesso, ma da questo punto di vista la menopausa mi ha liberata” ha aggiunto la famosa attrice, showgirl e opinionista. E non è tutto…

La piccante confessione di Alba Parietti

“Quasi tutti gli uomini che ho conosciuto – ha rivelato Alba Parietti – hanno fatto cilecca la prima volta. Tranne un paio, giuro, tutti. Soprattutto sono proprio i narcisisti che hanno fatto spesso cilecca. Hanno una tale aspettativa su se stessi che si caricano di una grossa aspettativa. Diciamo che poi si sono molto rifatti nel tempo, ma la prima volta è stata abbastanza complicata per tutti. Ma non perché fossero innamorati, ma perché pensavano: ‘ho la Parietti, devo dimostrare il mio valore’, chissà pensavano a quale tigre del materasso”.

Leggi anche –> Sabrina Ferilli, la confessione dell’attrice: “Ci sono cascata di nuovo”

Nel corso dell’intervista c’è stato un altro colpo di scena: Alba Parietti ha rivelato come il suo sogno erotico fosse stato padre Georg: “Una volta l’ho incontrato in treno e non ho smesso di fissarlo per tutto il viaggio – ha spiegato -. Poi gli ho chiesto l’assoluzione. Lui mi ha domandato se mi fossi pentita e quando io ho risposto di no, lui non mi ha concesso l’assoluzione”.

Leggi anche –> Balotelli, notte d’amore segreta con la famosa showgirl: li hanno beccati così

Spazio infine alla famiglia e sulla maternità da giovanissima, con il figlio Francesco avuto da Franco Oppini: “Ho avuto la fortuna di avere i nonni molto giovani, per i primi anni si sono occupati loro di mio figlio. Per i primi anni sono stata una madre molto scarsa come presenza, come attenzioni, ero molto distratta, forse lo sono stata anche dopo ma a seguito della separazione ho preso una consapevolezza diversa. Mi sono separata quando Francesco aveva 8 anni, cioè lì ho iniziato a fare davvero tutto molto sul serio…”.

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here