Alberto Matano, il matrimonio improvviso con il suo Riccardo: annuncio inaspettato

0
714

Alberto Matano ha recentemente ammesso di avere una relazione stabile e che vuole renderla ufficiale: a quando le nozze con Riccardo.

Per quasi due anni Alberto Matano è riuscito a mantenere uno stretto riserbo sulla sua vita sentimentale. Nonostante il successo de ‘La Vita in Diretta‘ aveva acceso i riflettori sulla sua vita privata, sui suoi social e la sua popolarità fosse in costante crescita, il conduttore aveva scelto la vita della riservatezza per proteggere i propri affetti. Solo un evento importante, la negazione di un diritto per il quale lottare, ha fatto sì che il conduttore rinunciasse a quella riservatezza.

Alberto MatanoQuando il ddl Zan è stato bloccato in Senato, infatti, Alberto Matano non è riuscito a stare in silenzio, ha voluto sottolineare come fenomeni di odio nei confronti degli omosessuali esistono in Italia e lui lo sa perché li ha vissuti in prima persona. Un coming out potente ed inaspettato che ha aumentato ancor di più, se possibile, il favore ed il sostegno del pubblico nei suoi confronti.

Alberto Matano pronto al matrimonio con il suo Riccardo

Dopo quella ammissione pubblica, quella presa di posizione importante avvenuta in diretta tv sul primo canale della rete nazionale, i media hanno cercato in tutti i modi di scoprire se Alberto Matano avesse una relazione stabile o fosse single. A distanza di qualche settimana sono giunte le prime immagini di un’uscita con un amico. Già da allora si supponeva potesse essere il suo compagno, ma il conduttore non ha commentato quelle foto.

Di recente, però, in un’intervista, Alberto ha confermato di essere da anni fidanzato con una persona importante e che lo fa stare bene. Ma il padrone di casa de ‘La Vita in Diretta‘ ha rivelato anche ulteriori dettagli. Ha spiegato che convive ormai  da tempo e che entrambi desiderano rendere ufficiale la loro unione sposandosi.

La creazione di una famiglia è il primo passo per una coppia che decide di passare tutta la vita insieme, quello successivo sarebbe aggiungere al nucleo familiare dei bambini. A tal proposito però Matano è stato più cauto, dicendo: “Forse per i figli ormai è tardi“. Una considerazione fatta pensando all’età sua (49 anni) e del compagno.

I figli hanno infatti bisogno del supporto dei genitori almeno fino al raggiungimento della maggiore età, ma in realtà anche oltre quella data, visto che oggi è fondamentale ottenere una laurea per avere un futuro lavorativo stabile e dunque è più complesso sostenersi senza l’aiuto dei genitori prima di aver completato il percorso di studio.