Alex Britti, paura per il cantante: tutti i suoi fan senza parole

9
270

C’è una cosa che più di tutte terrorizza Alex Britti. “Ho provato a lavorarci su”, svela per la prima volta il famoso cantante.  

Ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno su Rai 1 per presentare al pubblico il suo nuovo libro intitolato “Strade”, il noto e amatissimo cantante Alex Britti ha rivelato qual è la paura che lo attanaglia, confessando di aver “provato a lavorarci su”.

La confessione a cuore aperto di Alex Britti

Il racconto di Alex Britti è partito dalla sia infanzia. “Essere figlio unico mi ha aiutato – ha detto – perché sapevo stare da solo. Sono andato a vivere da solo da adolescente perché era difficile spiegare che dovevo tornare tardi per suonare”.

Leggi anche –> Emma Marrone, il messaggio d’amore per Checco fa sciogliere i cuori

Leggi anche –> Al Bano sconvolto, insulti e fischi per lui costretto ad andarsene: mai successo prima

Non tutti sanno che Alex Britti non ha studiato al conservatorio: per incredibile che possa sembrare, ha imparato a suonare (benissimo) la chitarra da autodidatta, dopo aver appreso le nozioni fondamentali dello strumento seguendo lezioni in parrocchia! “Ho sempre sentito un appagamento dalla chitarra, ma non mi sento bravo – dice con tutta la modestia del caso -. Ancora oggi sono sempre alla ricerca del suono giusto”.

Alex Britti ha poi ammesso che dall’ormai lontano 1991 è letteralmente attanagliato dalla paura di volare in aereo: “Da una trentina d’anni non prendo l’aereo, ho paura di volare – ha spiegato -. Dopo un po’ di viaggi storti con attacchi di panico ho deciso di non prendere più aerei. Ho provato a lavorarci su, ma sono trent’anni che non volo e non ho mai visto l’America purtroppo”. Chi l’avrebbe mai detto? Del resto non è certo l’unico a patire questa fobia. E a lui per spiccare il volo bastano parole e note…

9 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here