Amadeus, brutta notizia per il pubblico: finisce tutto all’improvviso

0
375

Come sempre, l’inizio del mese di giugno coincide con la cancellazione dal palinsesto di molti dei programmi che ci hanno tenuto compagnia dallo scorso autunno. Amadeus non fa purtroppo eccezione.    

I telespettatori aficionados sono delusi e amareggiati, ma dovranno farsene una ragione. Uno degli appuntamenti televisivi più seguiti e amati di Rai 1, con la conduzione del grande Amadeus, domani andrà in onda per l’ultima puntata. Vediamo insieme i dettagli.

amadeus

Il pubblico di Rai 1 “orfano” di Amadeus

Anche per Soliti Ignoti, il gioco delle identità condotto da Amadeus con grande successo in termini di ascolti e gradimento, la stagione televisiva 2021/2022 è giunta al capolinea. Domani, domenica 5 giugno, andrà in onda l’ultima puntata dell’amato programma: ad annunciarlo è stato lo stesso conduttore al termine dell’appuntamento di ieri sera.

Oggi i Soliti Ignoti non è andato in onda a causa della partita di calcio che occuperà il palinsesto già dalle ore 20:35, ma domandi sera i telespettatori potranno godersi il gran finale. Ma non è il caso di disperare: il programma non andrà completamente in soffitta, visto che, come anche lo scorso anno, Amadeus rimarrà in onda ancora un po’ al timone del suo show. In che modo? Rai 1 riproporrà una serie di puntate in replica nelle giornate di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì (martedì la trasmissione non andrà in onda a causa di un’altra partita). Con ogni probabilità rivedremo il quiz anche il prossimo weekend, mentre non è ancora dato sapete se la settimana successiva inizierà Techetecheté .

Per la cronaca, l’appuntamento di ieri sera dei Soliti Ignoti è culminato con i festeggiamenti per la vittoria a sorpresa delle due concorrenti in gara che, avendo indovinato l’ignoto che aveva un legame di parentela con il parente misterioso di turno, si sono assicurate un gruzzoletto di diverse decine di migliaia di euro. Niente male come finale di stazione.

Quanto al conduttore Amadeus, non avrà certamente di che annoiarsi di quei all’autunno: come molti di voi già sapranno, dal prossimo settembre il richiestissimo conduttore sarà anche al lavoro per la preparazione della seconda edizione del suo Arena. E a dicembre lo rivedremo sicuramente a L’anno che verrà, prima dell’attesissima 73° edizione del Festival di Sanremo di febbraio, la quarta delle sue cinque edizioni (anche nel 2024 sarà infatti lui a gestire il festival), con tante novità e sorprese e un ricchissimo parterre di ospiti speciali. Insomma, la carne al fuoco non manca. E naturalmente ce ne sarà per tutti i gusti. Stay tuned!