Ambra Angiolini furiosa sui social: “Vaffa in anticipo a tutti”

57
763

Ambra Angiolini polemizza con tutti quelli che in questi giorni stanno esternando manifestazioni di odio verso gli altri.

All’incirca un anno fa l’Italia si riscopriva solidale, dai balconi si cantava l’inno di Mameli, sui social c’erano manifestazioni di solidarietà collettiva e tutti si definivano coesi nell’affrontare il nemico comune: il covid. Dodici mesi dopo di quello spirito di coesione si è persa traccia. C’è chi sostiene che il covid non esista, che i vaccini siano uno strumento per legarci tutti, chi parla di complotti internazionali e così via. Con la coesione e la solidarietà è andato via anche il buon senso e la fratellanza.

Nella quotidianità ci si “scanna” su ogni tematica e soprattutto riemerge l’odio che ha caratterizzato la diffusione su scala globale dei social. L’argomento del momento è ovviamente la legge Zan. Si tratta di una legge che punisce i reati di odio sessuale o raziale, ma non tutti sono d’accordo con la sua approvazione. C’è chi, infatti, la ritiene una limitazione alla libertà di pensiero ed espressione sancita dalla Costituzione.

Leggi anche ->Morto Filippo Viscido, trovato impiccato l’ex calciatore dell’Avellino

Ambra Angiolini, frecciata sui social: “Dopo due anni trasformati in cacca”

In questi giorni di dibattito acceso, con posizioni da una parte e dall’altra molto accese, si è espressa sulla propria pagina Instagram anche Ambra Angiolini. L’artista non entra nel merito delle discussioni e non esprime in maniera palese il proprio punto di vista, tuttavia da ciò che scrive è possibile comprendere da che parte sia. Il post mostra una battuta: “Ma per quelli che non ci arrivano, esiste una prolunga?”.

A commento dell’immagine Ambra poi scrive: “Ma l’arcobaleno sotto il quale ci siamo nascosti tutti per quasi due anni, come ha fatto a trasformarsi subito in “cacca”? C’è un odio in giro che fa quasi più paura del Covid. P.S- Vaffa🤪 in anticipo a tutti quelli che la pensano diversamente”. Possibile che non sia eliminabile tale odio? E fare una legge contro l’odio in questo periodo in cui tali manifestazioni sono evidenti e frequenti, è qualcosa da condannare o contro cui schierarsi?

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ambra Angiolini (@ambraofficial)

57 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here