Andreea Rabciuc, la svolta nelle indagini: rimangono tutti senza parole

0
374

Una svolta nelle indagini sulle scomparsa della giovane Andreea Rabciuc: il luminal ha svelato tracce di sangue inaspettate.

La scomparsa di Andreea Rabciuc, 27enne di origini rumene, ha lasciato sgomenta tutta Italia. Dal 12 marzo scorso non si hanno più notizie della sorridente e solare Andreea, sparita nel nulla e ricercata dai carabinieri di Ancona e dai cani molecolari ormai da diverso tempo. Le indagini si stanno concentrando anche sul fidanzato della ragazza, Gresti, soprattutto per una svolta delle ultime ore.

La svolta in questione ha a che fare con il risultato prodotto dal luminal, ovvero quello strumento utilizzato dalla polizia e dagli inquirenti per mettere in evidenza tracce ematiche o di altro genere. Proprio delle tracce di sangue sono state ritrovate sui vestiti del Gresti e la difesa è pronta a dare una sua versione dei fatti.

Andreea Rabciuc: la svolta nelle indagini grazie al luminal

Il luminal ha parlato chiaro: delle tracce ematiche, quindi di sangue, sono state rinvenute sui vestiti di Gresti, il fidanzato di Andreea, scomparsa nel nulla dal 12 marzo e per cui gli inquirenti stanno indagando senza sosta. La presenza del sangue non gioca certo a favore di Gresti, la cui difesa però ha già risposto con una versione dei fatti: il sangue apparterrebbe a Gresti stesso e la sua fuoriuscita sarebbe stata provocata da una violenta lite scoppiata per futili motivi.

Al momento gli accertamenti riguardo al DNA del sangue sono in corso. Sono stati utilizzati, per le ricerche di Andreea, anche dei droni per avere una maggiore visuale dall’alto della zona da perlustrare. Gli ivestigatori hanno rilevato diverse tracce appartenenti ad Andreea proprio nella zona in cui è stata vista per l’ultima volta: un casolare in cui si è svolta una festa a cui la ragazza ha partecipato con il fidanzato.

Sono stati i cani molecolari a svelare le tracce rimanenti della 27enne scomparsa, e hanno abbiato particolarmente forte e insistente proprio all’entrata del casolare in cui si è svolta la festa. Questo può significare che la ragazza è rimasta a lungo in quel luogo, lasciando più tracce e odori forti che i cani hanno potuto rilevare. Tanti punti d’ombra riguardo la posizione del fidanzato Simone, a partire dal fatto che il ragazzo ha tenuto il cellulare di Andreea anche dopo la sua scomparsa. Le speranze di ritrovarla viva naturalmente sono alte, come ha specificato il legale del fidanzato di Andreea, ma le ricerche vanno fatte comunque a 360 gradi.