Antonella Clerici, il messaggio inaspettato: “Il segreto è tutto qui”

2
727

Antonella Clerici ha voluto condividere un’immagine molto emozionante che ritiene possa essere prova del segreto di un successo.

Non eravamo sicuramente la squadra con il maggior tasso tecnico (quella era la Spagna), non eravamo la squadra con il maggior numero di talenti (quella era la Francia), non eravamo nemmeno quella con più centimetri e forza fisica (quella era l’Inghilterra) eppure ieri sera ci siamo laureati campioni d’Europa. Un successo che è arrivato da lontano, dalla sconfitta che ci ha precluso la qualificazione ai mondiali e che ha convinto la federazione a ripartire da 0 e affidare tutto nelle mani di Roberto Mancini.

Il commissario tecnico ha cominciato a studiare i talenti a disposizione, dando una chance di giocare a chiunque si segnalasse anche solo per due mesi di campionato. In questi 3 anni in tanti hanno debuttato e difeso i colori azzurri, ma in questo tempo è anche stato creato un gruppo principale solido, attorno al quale qualsiasi inserimento non avrebbe stravolto né l’anima della squadra, né la sua filosofia di gioco.

Mancini ha avuto il merito di ringiovanire la squadra, schierare anche ragazzi che avevano da poco debuttato nel massimo campionato, ma soprattutto ha avuto il merito di dare un’identità a questa squadra, un gioco fatto di possesso palla e convinzione nei propri mezzi. L’idea di base è: se giochiamo come sappiamo possiamo battere chiunque. Così è stato, L’Italia ha fatto la partita contro Svizzera, Galles, Turchia, Austria, Belgio e Inghilterra ed è così che si è imposta.

Leggi anche ->Italia campione d’Europa, quanto guadagnano in premi i calciatori italiani

Il successo dell’Italia, Antonella Clerici svela il segreto

Solo la Spagna ci ha messo alle corde per 120′ facendoci soffrire e sentire inferiori come squadra e come gioco. Tuttavia proprio la partita con gli iberici è stata quella che ha dimostrato a tutti che era una squadra vera, capace anche di comprendere le difficoltà ed i limiti e adattarsi senza scomporsi. Così il dominio spagnolo è stato per lo più sterile e quando gli azzurri hanno avuto l’occasione hanno colpito. Che sia squadra vera è stato confermato anche ieri: dopo uno svantaggio così repentino, altri si sarebbero disuniti e demoralizzati, non l’Italia che si è riorganizzata, ha trovato il pareggio e ottenuto una vittoria che sembrava impossibile.

Leggi anche ->Leonardo Bonucci e Martina Maccari in astinenza: le parole dell’ex modella

Il segreto dell’Italia? Antonella Clerici probabilmente ha colto nel segno, rintracciando nel rapporto di amicizia sincera tra Mancini e Vialli uno dei punti chiave di questa cavalcata trionfale: “Il segreto forse è tutto qui. In questo abbraccio di gioia e lacrime. Nella storia di un’amicizia senza fine. Nel fare squadra intorno a loro con l’esempio di una grande coesione. Abbracci che non dimenticheremo… e x chi ha amato Vialli e Mancini nella mitica Samp questo abbraccio è ricco di tanti significati”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonella Clerici (@antoclerici)

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here