Antonella Clerici, il ricordo più doloroso fa commuovere tutti: “Un giorno terribile”

0
226

Oggi non è il giorno di scherzi, risate e contenuti leggeri sul profilo Instagram di Antonella Clerici: la nota conduttrice torna con la memoria a una tragedia immane. 

In una giornata speciale come quella odierna Antonella Clerici non poteva non aprire la puntata del suo programma, “E’ sempre mezzogiorno”, ricordando la strage di Capaci, della quale proprio oggi ricorre il trentesimo anniversario. Dopo la consueta sigla, la conduttrice ha raggiunto il centro dello studio e, anziché sorridere e scherzare come fa di solito, è apparsa decisamente provata. Il motivo? Lo ha spiegato lei stessa ricordando che “sono già trascorsi trent’anni da quella strage”.

antonella clerici

L’omaggio di Antonella Clerici a un eroe del nostro tempo

“Questa diretta – ha poi aggiunto Antonella Clerici – è stata preceduta, com’era giusto che fosse, dalla commemorazione della strage di Capaci. Sono trascorsi già trent’anni dalla morte di Giovanni Falcone”. E “alla sua morte è seguita purtroppo quella di Paolo Borsellino” ha ricordato inoltre la conduttrice.

Prima della messa in onda di “E’ sempre mezzogiorno” (che, per inciso, terminerà questa stagione venerdì della prossima settimana) oggi Rai 1 ha trasmesso “La memoria di tutti-L’Italia e Palermo trent’anni dopo”, appunto in memoria del magistrato antimafia Giovanni Falcone. Sulla morte di questo grande siciliano Antonella Clerici, sempre nei primi minuti della diretta odierna, ha affermato: “Ancora oggi, a distanza di trent’anni da quel giorno drammatico, c’è un velo di omertà e, soprattutto, scarsa chiarezza”.

E ancora: “Speriamo davvero che si possa fare qualcosa una volta per tutte per non dimenticare ma anche e soprattutto per abbattere questo muro di omertà”, è l’auspicio di Antonella Clerici, che ha poi concluso con un’amara verità: “L’omertà sulla strage di Capaci c’è davvero da troppo tempo ormai”.

Alla memoria della strage di Capaci Antonella Clerici ha dedicato anche un post pubblicato qualche ora fa sul suo seguitissimo profilo Instagram, dove si legge: “1992-2022: la strage di Capaci è stata una delle pagine più dolorose della nostra storia recente. Ricordo perfettamente quel terribile giorno di 30 anni fa🙏😪…#pernondimenticare #stragedicapaci #giovannifalcone #23maggio“. In questo caso, come detto, non c’è nulla di cui ridere e su cui scherzare, ma il pubblico virtuale di Antonellina ha molto apprezzato le sue parole su un tema che, a ben vedere, riguarda molto da vicino tutti gli italiani. Cliccare per credere…