Can Yaman è disperato, il segreto nascosto per troppo tempo

0
513

Can Yaman non tollera più gli stalker che si appostano sotto casa e gli rendono la vita impossibile: il duro sfogo contro i fan.

Stima e ammirazione per un personaggio noto sono emozioni normali che alle volte, in alcuni casi troppo spesso, si tramutano in idolatria e ossessione. Ne sa qualcosa Can Yaman, divo turco diventato noto in Italia grazie alle fiction Bittersweet, Daydreamers e Mr. Wrong. L’attore turco, infatti, è diventato da qualche anno il sex symbol per eccellenza e il divo più amato dalle italiane.

Can YamanUna marea di affetto che sicuramente gli fa piacere e che l’attore non riesce a spiegarsi: lo ha scritto a chiare lettere nella sua biografia, spiegando che razionalmente non comprende le ragioni di tanto successo. Tuttavia da quando si è trasferito a Roma per lavorare nella fiction italiana Viola come il Mare e per seguire altri progetti, Can ha anche scoperto il lato negativo della celebrità, quell’attaccamento morboso che alcuni fan ossessionati hanno dimostrato a più riprese in questi mesi.

Can Yaman sbotta con i fan accaniti: “Mi dovete lasciare in pace”

Nelle ultime settimane si è vociferato che Can Yaman possa lasciare per sempre l’Italia in favore della sua terra natia. Una decisione che sarebbe presa per impegni lavorativi ma che a quanto pare non è vera. A specificarol è stato lo stesso attore attraverso un post sui social nel quale si legge: “Voglio dire a chi mi vuole bene veramente: state sereni, non vado via. Il mio prossimo progetto è in Italia. Un progetto su una piattaforma importantissima”.

Nello stesso post Can Yaman si è sfogato per le esagerazioni di alcune persone. Da quando ha preso casa a Roma, infatti, ci sono dei soggetti che stazionano sotto il suo appartamento e lo molestano. Non c’è ora del giorno in cui l’attore turco possa tornare senza che qualcuno lo avvicini per infastidirlo. Già qualche mese fa era stata la sua agenzia a diramente un comunicato con il quale chiedeva ai fan troppo morbosi di lasciargli spazio e non rendergli la vita impossibile.

Questa volta è lo stesso Can che pubblicamente contesta queste persone: “Non ce la faccio più con lo stalkeraggio che subisco e con l’aggressione che subisce ogni donna che si associa a me, se non è quella che accettate voi”. Simili intrusioni nella sua vita privata sono ciò che lo hanno convinto a cambiare casa, a cercare una villa isolata dove nessuno potrà seguirlo o dargli fastidio.

L’attore è dispiaciuto di dover chiarire certe cose, perché spiega come da quando è diventato famoso ha cercato l’equilibrio tra la vita privata e quella pubblica senza però riuscirci. Can ha ancora il desiderio di trovare questo equilibrio, per questo conclude: “Vi voglio bene, ma voglio bene anche a me stesso, quindi rilassiamoci. Spero possiamo trovare pace tutti quanti perché io ne ho davvero bisogno”.