Charlene di Monaco incontra Alberto e i figli in clinica, succede di tutto

0
2300

Alberto e i gemelli si sono trasferiti vicino la clinica in cui è ricoverata Charlene di Monaco per farle visita durante le festività.

Il calvario di Charlene di Monaco non è ancora terminato e con ogni probabilità si protrarrà a lungo. La principessa è stata costretta a rimanere 6 mesi in Sudafrica a causa di una grave infezione alle vie aeree superiori, a causa della quale è stata operata tre volte in anestesia totale ed ha avuto un collasso. I medici le hanno detto che a causa dell’infezione non avrebbe potuto sostenere un viaggio in aereo e, data la debolezza e il bisogno di stare in totale riposo, anche il viaggio in nave sarebbe stato problematico.

Solo nei primi giorni di novembre le è stato dato il via libera per tornare a Montecarlo. Qui ha riabbracciato il marito e i figli, ma dopo qualche giorno si è reso necessario un altro allontanamento. A spiegarne il motivo è stato il Principe Alberto, il quale ha dichiarato che la moglie era molto stanca fisicamente e mentalmente e che lo stress della vita di palazzo e quello derivante dall’attenzione mediatica non poteva sopportarli.

Insomma la principessa ha bisogno di un periodo di totale relax e ripresa, un periodo in cui pensa solamente a recuperare le energie, il peso perso e la serenità. D’altronde sei mesi di lotta contro un’infezione che non l’abbandonava e tre operazioni sono una prova dure per chiunque. A Montecarlo però si mormora che Charlene fosse affetta da crisi di rabbia e che abbia addirittura aggredito una delle dame di compagnia. Crisi che sarebbero dovute, secondo le voci, ad una dipendenza forte da medicinali.

Leggi anche ->Raoul Bova, il momento di grave difficoltà: “Bisogna restare lucidi”

Charlene di Monaco, feste insieme alla famiglia: il ritorno a casa è ancora lontano

Al fine di ristabilirsi completamente, Charlene è stata portata in una clinica privata la cui ubicazione è sconosciuta. Dalle indiscrezioni è emerso che questa clinica potrebbe trovarsi in Svizzera o che comunque sarebbe ben distante dal Principato di Monaco. Pare che durante le festività natalizie Alberto abbia affittato una casa in prossimità della clinica in cui si è trasferito insieme ai gemelli.

Secondo quanto rivelato dal portale Royalcentral.co.uk, la scelta è stata obbligata poiché non solo Charlene non si può muovere, ma può ricevere visite di pochi minuti. Durante le festività, dunque, Alberto, Jacques e Gabriella le avrebbero fatto visita per pochi minuti ogni giorno. Al primo incontro, avvenuto prima di Natale, i due bambini le avrebbero portato dolci, disegni e foto per rendere più accogliente la sua camera e farla sentire meno sola.

Il ritorno a casa al momento è un obiettivo a medio-lungo termine. Lo sappiamo questo da una nota ufficiale del Principato, nella quale si legge che il recupero della Principessa sta procedendo per il meglio, ma che il suo ritorno a Montecarlo non avverrà prima di qualche mese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here