Charlene di Monaco in ospedale, Alberto scappa coi figli e la dimentica

0
906

La principessa di Monaco Charlene si è sentita male ed è stata ricoverata in ospedale, nel frattempo il marito vola in Irlanda coi figli.

Ad inizio mese, l’1 settembre, è giunta notizia che Charlene di Monaco ha avuto un collasso e si è reso necessario il ricovero all’ospedale Netcare Alberlito de Ballito, a nord di Durban.  La notizia del collasso ha fatto preoccupare tutti, anche perché Alberto la settimana prima era stato in Sudafrica per starle accanto ed al suo ritorno aveva dichiarato che le sue condizioni erano buone e che il ritorno a Monaco poteva anche essere anticipato di qualche settimana.

Per fortuna le condizioni della principessa sembra non destino eccessive preoccupazioni: Charlene infatti è stata già dimessa e le sue condizioni di salute sono stabili al momento. Tuttavia l’accaduto ha alimentato le voci sul presunto divorzio della coppia reale. I media francesi non credono alla versione ufficiale ed il fatto che Alberto abbia deciso di andare in Irlanda per un viaggio istituzionale invece di tornare in Sudafrica non ha fatto altro che alimentare i dubbi.

Leggi anche ->Carlo Conti, il messaggio d’addio all’estate fa commuovere tutti

Charlene di Monaco sta male e Alberto vola in Irlanda: è davvero crisi?

Data l’attenzione mediatica sul loro matrimonio e le continue voci di corridoio, era ovvio che il viaggio di Alberto in Irlanda avrebbe alimentato i rumor. Con ogni probabilità, infatti, il principe avrà ricevuto rassicurazioni sullo stato di salute della moglie, motivo per cui non ha annullato un impegno ufficiale già previsto da chissà quanto tempo. Difficile, dunque, utilizzare il viaggio del reale come prova a conferma delle teorie dei media.

Leggi anche ->Quarto Grado torna in onda: nella prima puntata novità su Denise Pipitone

Alberto è volato in Irlanda con i due figli per partecipare ad un evento benefico che sanciva la donazione pari ad un milione di euro del principe a favore del restauro dell’antica biblioteca universitaria di Dublino. A rendere noto l’impegno del sovrano è stata la pagina Instagram del Trinity College. Il tutto insomma si è svolto in maniera ufficiale, il che dimostra come al Principato non ritenessero controproducente la testimonianza del viaggio del principe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here