Charlene di Monaco, il gesto al funerale della Regina che non doveva fare: tutti senza parole

0
332

Non è passata inosservata Charlene di Monaco alla cerimonia per l’ultimo saluto alla Regina Elisabetta II. Una passerella che l’ex campionessa di nuoto ha sfruttato a modo suo. 

Il tanto atteso momento del riscatto di Charlene è arrivato. Almeno simbolicamente. La principessa di Monaco ha riaffermato il suo ruolo pubblico davanti agli occhi del mondo al funerale della regina Elisabetta II, dopo le note traversie di cui è stata vittima nei mesi scorsi. L’ex campionessa ha presenziato alla cerimonia al fianco del marito Alberto II di Monaco (mentre Carolina non è stata invitata).

charlene

Il ritorno sotto i riflettori di Charlene di Monaco

Per quanto sia cinico constatarlo, anche circostanze tristi come un funerale a certi livelli si trasformano in un’occasione di esercizio del potere. Così è stato anche per Charlene, che dopo i lunghi mesi della malattia che l’ha tenuta lontana dal Principato ha potuto finalmente riappropriarsi del ruolo che le spetta. La principessa ha partecipato ai funerali della Regina Elisabetta in quanto moglie del Principe Alberto, con buona pace di chi continua a mormorare di una crisi coniugale irreversibile tra i due. A giudicare dalle immagini, oltretutto, Charlene si è anche ristabilita fisicamente: il volto smagrito, consunto e stressato dei mesi scorsi sembra essere ormai solo un brutto ricordo.

Non solo. L’invito giunto da Buckingham Palace a Montecarlo per le esequie della Regina Elisabetta è la conferma che Charlene è la donna più importante del Principato, non Carolina. Un bello schiaffo morale ai tanti che la davano per spacciata, vincolata al marito solo da un poco dignitoso accordo di facciata, per salvare le apparenze…

Charlene con l’occasione ha dato anche a tutti una lezione di stile. In certi casi, si sa, il dress code impone un look nero (coloro che Charlene ama), essenziale e castigato, che lei però ha reinterpretato a modo suo indossando un abito accollato e lungo, con due tasconi laterali e un piccolo cappello con veletta. Pochi invece i gioielli: solo la spilla delle onorificenza appuntata al petto e dei piccoli orecchini. Quanto al trucco, molto delicato e leggero ma luminoso, sui toni del grigio. Noblesse oblige.