Denise Pipitone, l’avvocato rivela: “Ci sono 7 persone che sanno tutto”

0
519

L’avvocato Giacomo Frazzitta ha spiegato ad Alberto Matano nello studio de La Vita in Diretta che “ci sono 7 persone che sanno tutto” sulla scomparsa di Denise Pipitone.

Nuove importanti rivelazioni sul caso irrisolto di Denise Pipitone sono giunte nel corso dell’ultima puntata de La Vita in Diretta su Rai 1. Ospite di Alberto Matano, l’avvocato penalista Giacomo Frazzitta, che assiste la madre della bimba scomparsa quel maledetto primo settembre 2004 a Mazara del Vallo, ha dichiarato: “Pensiamo che ci siano 7 persone che sanno tutto”. Vediamo più da vicino di chi si tratta.

La nuova “pista” nella drammatica vicenda di Denise Pipitone

Ospite in collegamento del contenitore pomeridiano di Rai 1, l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, ha commentato le ultime novità sul caso Denise Pipitone: “Noi siamo convinti che ci sia un numero di persone che è a conoscenza di questo fatto e non parla – ha detto chiaramente -. È inconcepibile, il reato di favoreggiamento è prescritto dal 2004. Pensiamo che siano sette le persone che sono a conoscenza, ci siamo resi conto che le persone sono aumentate. Perché stare zitti, se possono aiutare senza avere conseguenze…”.

Leggi anche –> Chi l’ha visto, documenti esclusivi sul caso Denise Pipitone

Il conduttore Alberto Matano ha poi chiesto all’avvocato come si sia arrivati a sapere che sono aumentate le persone a conoscenza delle circostanze della scomparsa della piccola Denise, e l’ospite ha replicato senza sbilanciarsi ulteriormente: “Questo non lo racconto. Ma la sensibilizzazione dei media sul cold case è importante”.

Leggi anche –> Denise Pipitone, nuove intercettazioni tra Jessica Pulizzi e Anna Corona

“Noi cerchiamo Denise, non cerchiamo colpevoli – ha ribadito l’avvocato Frazzitta -. L’indagine giornalistica è diversa da quella della Procura. Ma grazie a questa finestra qualcosa si è mosso e noi vi dobbiamo ringraziare”. La speranza, mai mollata dalla famiglia di Denise, è che si arrivi presto a una conclusione positiva della drammatica vicenda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here