Denise Pipitone, tutti commossi: è successo proprio nel giorno dell’anniversario della scomparsa

0
480

Continuano senza sosta le ricerche di Denise Pipitone, il messaggio struggente della madre Piera Maggio ha fatto commuovere tutti.

Sono passati 18 anni da quel dannato 1 settembre 2004 in cui Denise Pipitone stava giocando sotto casa ed è scomparsa improvvisamente nel nulla. Sin da subito è apparso chiaro che la piccola fosse stata rapita da qualcuno, ma purtroppo le indagini non hanno mai portato ad una pista concreta o ad un colpevole certo per il suo rapimento.

Sul caso di scomparsa sono state portata avanti due indagini. La prima è stata indirizzata su Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise che però è stata definitivamente scagionata dalle accuse dopo tre processi. La seconda indagine, partita l’anno scorso sull’input di alcune scoperte, rivolta alla possibile colpevolezza di Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi, padre naturale della bambina. Anche in questo caso si è trattato di un buco nell’acqua e le indagini sono state chiuse per mancanza di prove prima ancora di arrivare a processo.

Piera Maggio, madre della bimba scomparsa nel 2004, non si è mai arresa e passa ogni giorno della sua vita alla ricerca di possibili informazioni e indizi che le permettano di riabbracciare la figlia. La speranza la porta a credere che Denise sia ancora viva da qualche parte e che dopo il rapimento possa essere stata data a qualche famiglia con un’adozione illegale.

Denise Pipitone, giorno importante: lo struggente messaggio di Piera Maggio

Continuare a pubblicare messaggi e foto è dunque un modo per tenere alta l’attenzione di tutti sulla vicenda e maggiorare le possibilità che qualcuno possa avvistarla e riferire le informazioni alla polizia o direttamente a lei. I messaggi però sono anche rivolti alla ragazza e sono un modo sia per farle capire che la sua famiglia d’origine non l’ha mai dimenticata sia per farle capire, qualora non si ricordasse dei suoi primi anni, che sua madre non l’ha mai abbandonata e che è pronta a riabbracciarla.

Nel giorno del diciottesimo anniversario della sua scomparsa, Piera e Pietro, i suoi genitori, hanno fatto partire dal monumento alla sua memoria una palloncino a forma di cuore con su scritto “Ci manchi Denise“. Il tutto viene mostrato in un montaggio video con varie foto e contenente un messaggio carico di speranza: “Sei sempre nei nostri cuori e nella nostra mente. Ci manchi tanto Denise. Anche quando tutto sembra perso, finito, non smetteremo mai di cercarti. Non molleremo, andremo sempre avanti affinché non troveremo verità e giustizia. La tua famiglia ti ama”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Piera Maggio (@missingdenisepipitone)