Doc nelle tue mani, il rapporto segreto fuori dal set di Luca Argentero: pubblico sconvolto

0
1019

Pierdante Piccioni, il medico che ha ispirato la sceneggiatura di Doc – Nelle tue mani, rivela alcuni particolari inediti sulle frequentazioni di Luca Argentero.  

Bello, tenebroso, aitante, dolce: Luca Argentero ha indubbiamente tutte le qualità non solo per bucare lo schermo come attore, ma anche per far strage di cuori tra il pubblico femminile (e non solo). Il suo successo in qualità di protagonista principale di Doc – Nelle tue mani si spiega anche così. Lo sa bene anche Pierdante Piccioni, il medico che che, con la sua straordinaria storia di vita, ha ispirato la fortunatissima serie tv di Rai Uno.

luca argentero

In una lunga intervista con il magazine Tv Sorrisi e Canzoni, Piccioni, che ha anche collaborato alla sceneggiatura della fiction, ha innanzitutto assicurato che la terza stagione si farà, per la gioia di tutti i fan, per poi entrare nei dettagli dei suoi rapporti con gli attori.

I rumors su Luca Argentero

La ricetta per il prosieguo di Doc – Nelle tue mani sarà sempre la stessa: un bilanciato mix “tra casi veri e aspetti privati. Ci saranno nuove storie, certi rapporti continueranno e altri si interromperanno. Storie vere e metodo empatico. Questo è il patto tra due entità alla pari, quali sono medico e paziente”.

Piccioni è stato poco sul set, per motivi vari, a partire dalle limitazioni dovute all’emergenza Covid, ma è riuscito comunque a costruire un rapporto di fiducia e stima con i principali attori di Doc. Con Luca Argentero, in particolare, “ci sentiamo per le cose importanti”, ha spiegato Pierdante, anche se “purtroppo il Covid ha impedito a lui di venire a Pavia da me e a me di andare a Città della Pieve o a Milano da lui. Abbiamo quasi 20 anni di differenza e faccio un po’ il fratello maggiore. Non lo sento spesso, ma quando ha bisogno sì. Anche per iniziative benefiche o per stupidaggini, come si fa tra amici”.

Lo stesso vale per Matilde Gioli e Pierpaolo Spollon: con la prima il medico e scrittore ha dichiarato di avere un “rapporto ottimo”, e questo – ha aggiunto scherzosamente – “anche se le femmine di casa mia sono gelose”. In quanto a Spollon, con il quale a fine mese sarà ospite al Festival Seriés Mania a Lille, in Francia, dove la prima stagione di Doc ha avuto un successo strepitoso: “Io e lui, il mio cocco nella vita, passeremo tre giorni a ridere. Anche lui mi sa che è prefrontale…”. Ad Maiora.