Doc nelle tue mani, Pierdante Piccioni rompe il silenzio: Luca Argentero senza parole

0
537

Doc – nelle tue mani. Un personaggio chiave svela segreti e retroscena inaspettati davanti alle telecamere di ItaliaSì. Marco Liorni non ci crede.

Doc – nelle tue mani è la fortunata serie trasmessa da Rai 1. Il cast, il protagonista, la storia e gli intrighi hanno fatto sì che la fiction italiana riscontrasse fin da subito una grande successo.

doc

Davanti a Marco Liorni si è presentata un persona chiave per Doc svelando a ItaliaSì parecchie curiosità e retroscena sulla serie. Niente è stato lasciato al caso e ciò che emerso dalle sue parole è davvero sorprendente.

Doc – Nelle tue mani e le rivelazioni sui retroscena

Durante l’ultima puntata di ItaliaSì condotto trasmesso su Rai 1, Marco Liorni ha intervistato un personaggio, anzi no una persona chiave per il successo della serie. SI tratta di una persona e di un professionista chiave e fondamentale soprattutto per la second stagione, tanto da avere ricoperto anche il ruolo di ‘consulente’, dispensando consigli utili a tutto il cast (o equipe medica) e al protagonista Luca Argentero.

Marco Liorni ha accolto nello studio di ItaliaSì Pierdante Piccioni, il medico a cui è ispirata parte della storia di Doc. La sua figura è interpretata da Luca Argentero con cui avrebbe intrapreso un rapporto amichevole e confidenziale. Nel 2018 il doc quello vero, Piccioni appunto, è salito sul podio del programma di Liorni per raccontare dei suoi 12 anni di memoria persa a causa di un incidente. Il medico il 31 maggio del 2013 ha avuto un incidente stradale a causa del quale ha perso 12 anni di vita nella sua testa. Una sensazione impossibile da comprendere.

Pierdante Piccioni è tornato per svelare qualche aneddoto sulla serie tv. “Come hai reagito quando ti hanno detti sarai interpretato da Luca Argentero?“, Piccioni risponde nel seguente modo: “Mia suocera di 80 anni rispose ‘Quello mi piace, eccome se mi piace‘”.
Quando il conduttore chiede come sia stato lavorare al fianco di Luca Argentero, dandogli anche dei consigli fondamentali sia per il ruolo di medico sia per quello di Piccioni, l’intervistato risponde: “Vedere Luca Argentero che mi imitava è stato molto gratificante. È stato molto bravo, ma soprattutto sono stati tutti complianti. Se io ti do una cura e tu la segui sei compliante. Ecco il cast è stato compliante.”

Piccioni fa veramente fatica a credere che era una persona dura come quella di prima. Un libro è stato pubblicato recentemente con lo stesso titolo della serie ispirato alla seconda stagione.