Doc-Nelle tue mani, il debutto della giovane attrice fa impazzire i fan: è proprio lei

0
1594

Nel cast della seguitissima seconda stagione di Doc-Nelle tue mani c’è anche una figlia d’arte: ecco di chi si tratta.            

La seconda stagione di Doc-Nelle tue mani apre le porte a una figlia d’arte: Virginia Bocelli. E già il cognome dice tutto: si tratta infatti della bambina di 10 anni nata dalla relazione tra Andrea e la moglie Veronica Berti.

doc tue mani

La piccola è stata scelta come protagonista della terza puntata della fortunata fiction Rai che andrà in onda domani, giovedì 27 gennaio. L’annuncio ha destato subito molta curiosità e interesse tra gli aficionados della serie.

La new entry di Doc-Nelle tue mani   

Al suo esordio da attrice sul piccolo schermo, Virginia vestirà i panni di Gaia, la figlia della protagonista di puntata che si confronterà con le cure di Andrea Fanti, interpretato da Luca Argentero, e del suo staff di medici e infermieri. In passato, in realtà, Virginia Bocelli è apparsa in un videoclip in cui il papà tenore canta Ave Maria nel Santuario di Loreto, e sempre con lui ha duettato nel brano Hallelujah durante il concerto Believe in Christmas al teatro regio di Parma.

Leggi anche –> Doc-Nelle tue mani, il dramma di Alice Arcuri: “La grave malattia rara”

Virginia Bocelli è la terzogenita del famoso tenore (Amos e Matteo sono nati invece dal legame con Enrica Cenzatti, durato dal 1992 al 2002), e oltre a recitare canta, suona il pianoforte e pratica regolarmente ginnastica artistica. Forse, chissà, dopo Doc 2-Nelle tue mani deciderà di proseguire il percorso nel mondo della recitazione e diventare un’attrice affermata.

Leggi anche –> Doc – Nelle tue mani, l’attrice Alice Arcuri rompe il silenzio: “Cecilia e Fanti…”

Il fratello maggiore Matteo, classe 1997, sta invece cercando di sfondare come cantante, anche se non disdegna qualche sporadica apparizione nel mondo della moda. E in compagnia del papà è stato anche ospite qualche tempo fa al Festival di Sanremo. L’unico a non avere alcuna velleità artistica è il primogenito Amos: è laureato in Ingegneria Aerospaziale e attualmente lavora nella Fondazione benefica del padre.