Eleonora Daniele sconvolta non ce la fa: “Ci fermiamo tutti a riflettere”

0
204

In apertura di puntata, a Storie Italiane, la conduttrice Eleonora Daniele è apparsa stravolta dalla tragedia di cui stava per parlare.

Il tragico incidente sul Lago Maggiore avvenuto nella mattinata di ieri ha lasciato tutti sgomenti. Si tratta, purtroppo, della notizia di cronaca più importante della giornata e Eleonora Daniele non poteva non aprire l’appuntamento di Storie Italiane con un servizio dedicato alle vittime e alle possibili cause dell’incidente. Nell’annunciare il servizio, la conduttrice condivide solo poche parole, sufficienti però per capire il suo stato d’animo a riguardo, lo stesso di tutti coloro che hanno appreso la notizia: “Tutti quanti ci fermiamo per riflettere davanti a notizie di questo genere”.

Difficile, in effetti, non soffermarsi a pensare a quanto accaduto. Logico, come dopo ogni tragedia che forse si poteva evitare, pensare al perché di quanto successo, alle cause di una tragedia così grande. Astraendosi poi dal fatto in sé, un simile evento ti porta a pensare a quanto sia ingiusta la vita, a quanto sia fragile un’esistenza e a come ogni istante passato insieme ai cari sia fondamentale.

Leggi anche ->Eleonora Daniele, sorpresa per la figlia Carlotta: la madrina di battesimo è d’eccezione

Eleonora Daniele affranta per la tragedia sul Lago Maggiore

Al termine del servizio, Eleonora Daniele è apparsa decisamente stravolta dalla notizia. Non è la prima volta che la conduttrice di Storie Italiane non riesce a trattenere le proprie emozioni per un evento davvero drammatico ed forse questa sua empatia parte del successo del suo programma e della conduttrice. Con voce rotta, infatti, dopo il servizio ha letto le parole del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sull’accaduto.

Leggi anche ->Tragedia di Stresa, la storia di Eitan: a soli 5 anni ha perso tutta la famiglia

Il capo di Stato ha commentato in questo modo la tragedia sul Lago Maggiore: “Grande dolore per la tragedia della funivia di Stresa. Si rispetti la sicurezza. Le istituzioni e la politica si fermano quasi in apnea”. Parole pregne di significato quelle di Mattarella che sottolineano il grande dolore che tutt’Italia prova in queste ore per la morte delle 14 persone che si trovavano sulla funivia quando è crollata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here