Fabrizio Corona, un’altra bufera: stavolta per colpa della marijuana

1
417

Fabrizio Corona, obbligato agli arresti domiciliari da circa un mese, ha deciso di continuare a far parlare di sé con un’iniziativa davvero discutibile.

fabrizio corona

Dopo innumerevoli gossip e periodi di reclusione Fabrizio Corona sembra deciso a trattenere l’attenzione su di lui ancora per un po’. Corona si trova agli arresti domiciliari da quasi un mese, e non contento della vita quotidiana ha deciso di avviare un negozio online: vendendo marijuana.

Fabrizio Corona, il negozio di marijuana online potrebbe metterlo di nuovo nei guai?

Fabrizio Corona, agli arresti domiciliari da quasi un mese, se le inventa tutte per continuare ad essere al centro dell’attenzione del pubblico italiano. L’ultima idea dell’ex paparazzo è stata quella di aprire un negozio online, vendendo marijuana. Corona ha avviato il nuovo business da casa, pubblicizzandolo tramite stories su Instagram: sul social ha pubblicato uno spot con sottofondo la colonna sonora della serie tv “Narcos”; nel video si vedono le sue inconfondibili mani, tatuate, maneggiare la marijuana. Si tratterebbe di un commercio legale, poiché la marijuana è di quelle con basso thc.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Mara Venier, gravissimi atti contro di lei: il dramma della conduttrice

“Un business per una buona causa. Infatti una parte del ricavato andrà in beneficienza ai carcerati” recita il profilo social del nuovo negozio di cannabis light di Corona. La vita dei carcerati pare sia oggi una delle battaglie più importanti per cui Fabrizio dice di lottare. Sebbene non ci sia nulla di illegale nell’avvio di questo nuovo progetto, il negozio online potrebbe non rallegrare più di tanto i giudici di Corona, che gli hanno più volte raccomandato di mantenere un profilo basso fuori dal carcere.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here