Gerry Scotti, il lutto gravissimo: poi quel gesto osceno che nessuno si aspettava

0
212

Ospite a Muschio Selvaggio, Gerry Scotti racconta un aneddoto riguardante la morte della madre che lascia Fedez sconvolto.

Nell’ultima puntata del podcast ‘Muschio Selvaggio‘, format condotto da Fedez e Luis Sal, l’ospite è stato Gerry Scotti. Il conduttore televisivo ha parlato per circa un’ora, rivelando agli ascoltatori alcuni dettagli relativi alla sua vita privata e alla sua carriera. Il presentatore Mediaset non si è sottratto a nessuna domanda, rispondendo in maniera sincera a qualsiasi curiosità del duo di padroni di casa.

gerry scottiAd un tratto Fedez gli ha chiesto se secondo lui essere Gerry Scotti gli avesse permesso e gli permetterebbe tutt’ora di avere più rapporti sessuali e l’ospite ha risposto in maniera secca: “Penso di sì”. Incuriositi dalla risposta, i padroni di casa hanno cercato di approfondire, chiedendo se volesse argomentare e dunque svelare qualche aneddoto a proposito, ma Gerry ha rifiutato con eleganza l’invito con un secco “No” che ha generato ilarità.

Gerry Scotti, il racconto sulla morte della madre fa infuriare Fedez

Il momento più interessante dell’intervista è stato quando Fedez ha chiesto al conduttore quale fosse il suo rapporto con la notorietà. Scotti ha spiegato che si tratta di una relazione di amore e odio, visto che la notorietà dà sicuramente grandi soddisfazioni e l’affetto del pubblico è ciò per cui si continua a lavorare e portare avanti progetti, ma ha anche i suoi lati negativi.

Per fare capire a cosa si riferisce, Gerry racconta un aneddoto riguardante il giorno in cui è morta la madre. In quella occasione molto triste c’è stato chi ha avuto il coraggio – o meglio l’assenza di una minima sensibilità – di avvicinarlo per chiedergli l’autografo. Nello svelare l’aneddoto il conduttore non nasconde di aver provato grande rabbia in quel momento:

“Non ho vergogna a dirvi che quando ero nell’obitorio da mia madre – purtroppo quando è venuta a mancare 20 anni fa e non c’erano i cellulari – una chiassosa compagnia di parenti del feretro vicino mi ha visto. Così sono venuti dentro con dei pezzi di carta e mi hanno detto: ‘Ci fai un autografo?’ Io non sapevo se dargli una testata o mettergli le mani addosso… poi ho guardato mia mamma e ho firmato”.

Incomprensibile come qualcuno in una circostanza così dolorosa possa avere tanta mancanza di rispetto. Nonostante questo Gerry è riuscito a mantenere la calma e proprio per rispetto della persona venuta a mancare non ha dato in escandescenze. Il racconto ha indispettito Fedez, il quale ha commentato senza mezze misure che lui avrebbe avuto una reazione ben diversa: “Io gli avrei dato una testata”.