Gianni Morandi, scoppia il caos con Amadeus: Sanremo a rischio, cosa succede ora

0
594

L’annuncio di Gianni Morandi come co-conduttore del Festival di Sanremo sembra aver scatenato una reazione a catena clamorosa. Amadeus non è per nulla contento…

Il grande merito di Amadeus nella gestione della messa in onda del Festival di Sanremo è stato quello di riuscire a staccare l’attenzione da sé, condividendo con tutti i co-conduttori la scena e in molti casi riuscendo persino a mettersi da parte, o a diventare oggetto delle loro burle. Se nei primi due anni il mattatore assoluto del Festival è stato Fiorello, al punto da far credere al direttore artistico che il comico fosse indispensabile per il successo, lo scorso anno Amadeus è stato più protagonista, ma sempre senza strafare.

amadeus oscurato a SanremoLe scelte compiute quest’anno vanno nella medesima direzione degli anni passati. Avere sul palco Chiara Ferragni e Gianni Morandi è un modo per spostare l’attenzione, far sì che siano i loro nomi e le loro performance ad attirare il pubblico ed essere al centro dell’interesse di pubblico e critica. Questo non significa che Amadeus non avrà spazio o che il suo ruolo perde di significato, ma semplicemente che il conduttore ha capito che la formula direttore artistico/presentatore più co-conduttore funziona, allegerisce gli intermezzi, le fasi presentazione, risulta più godibile.

Gianni Morandi ruberà la scena ad Amadeus?

C’è chi ritiene che la scelta di Gianni Morandi possa essere un autogol per Amadeus. Il cantante è amato e idolatrato da milioni di italiani ed è uno di quei personaggi in grado di unire tutte le fasce di pubblico. Possibile dunque che la notorietà di Gianni sia controproducente per il padrone di casa e che la sua presenza finisca per oscurarlo?

In realtà il rischio è minore rispetto agli altri anni. Fino ad oggi, infatti, la presenza di Fiorello ha catalizzato l’attenzione di media e pubblico, al punto che, nonostante il comico siciliano abbia chiaramente detto che non prenderà parte alla prossima edizione, ancora oggi si parla di lui in relazione a Sanremo.

Gianni Morandi è sì popolare, ma a differenza del suo predecessore non è un conduttore e non è uno showman abituato a intrattenere il pubblico per ore. Ci saranno i momenti in cui Morandi si prenderà il palco per parlare e per cantare, ma di certo non finirà per adombrare la figura di Amadeus.

Dello stesso avviso è anche Maurizio Costanzo che, interpellato proprio sul ruolo del cantante e sulla possibilità che rubi la scena, ha risposto: “Non credo proprio che Amadeus corra questo rischio: Gianni Morandi non è uno che si prende la scena, anche se, certo, il pubblico lo ama e lo osanna”.