Gianni Morandi, il dramma in casa: triste svolta, finisce malissimo

0
777

Come molti italiani più o meno noti, anche Gianni Morandi ha ospitato una profuga ucraina in casa sua. Ma non è andata a finire come lui si aspettava. 

Oltre che il cantante intramontabile e l’artista a tutto tondo che tutti conosciamo, Gianni Morandi è anche un uomo dal cuore d’oro, ancorato a valori sempre più rari: generosità, altruismo, solidarietà, umiltà. Non a caso è stato tra i primi a rispondere all’appello all’accoglienza dei profughi in fuga dalla terribile guerra che si sta consumando da ormai oltre un mese in Ucraina. Nel suo caso, però, non è andato tutto come da programma. Vediamo insieme perché.

gianni morandi

Gianni Morandi voleva assolutamente dare il suo contributo all’accoglienza dei profughi ucraini in fuga dal conflitto con la Russia. Come il collega Al Bano, che dopo aver rinnegato l’amicizia con Vladimir Putin ha aperto le porte della sua tenuta di Cellino San Marco, il cantante di Monghidoro ha ospitato una donna in casa sua. E ha raccontato la commovente esperienza a Massimo Giletti, intervenendo ai microfoni di Rtl 102.5.

La testimonianza diretta di Gianni Morandi

“Ho ospitato per circa quindici giorni una signora ucraina di 69 anni”, ha raccontato Gianni Morandi, senza celare un filo di commozione nella sua voce. Com’è andata? Purtroppo fin dal primo momento c’è stato qualche problema di incomunicabilità. “Non riuscivamo a comunicare molto bene con lei perché parlava solo ucraino o russo”, ha spiegato il cantante. Non solo: “Lei si chiudeva in camera e piangeva e cercava di parlare al telefono con alcuni familiari che erano là…”.

Facile capire lo stato d’animo della poveretta: da un giorno all’altro lontano dalla sua casa e dai propri casi, catapultata in un universo a lei estraneo, per quanto ospitale e accogliente, ma soprattutto ancora traumatizzata dall’incubo improvviso della guerra. Sta di fatto che la donna “una mattina si è svegliata e se n’è andata perché voleva tornare in Ucraina, a casa sua, nonostante le bombe”. “Poi ho saputo che è arrivata – ha aggiunto Morandi, come a voler rassicurare i fan e gli ascoltatori -, ci ha ringraziato tanto”.

Ciò detto, Gianni Morandi resta sconcertato per quanto sta avvenendo in Europa, con un conflitto che sempre più assume i contorni di una terza guerra mondiale. “Si può andare avanti tanto con questa guerra, prima o poi finirà. Forse Putin non vuole far vedere di essere sconfitto? Mi sembra che si stia comportando in maniera folle”, conclude Gianni Morandi.