Gianni Morandi, lacrime e commozione per il cantante: il triste addio sul palco

0
599

Gianni Morandi ha fatto commuovere tutti durante il concerto insieme all’amico Jovanotti. Il triste annuncio ha fatto piangere il pubblico.

Brividi al Jova beach party di Roccella Jonica in Calabria: Jovanotti e Gianni Morandi hanno voluto ricordato Piero Angela, scomparso lo scorso 13 agosto. Nelle stesse ore il famoso cantautore cantante ha ricordato un aneddoto che coinvolse il grande giornalista: “Lo chiamai un giorno al telefono per una richiesta. E la risposta fu positiva…”.

Morandi

L’ultimo commosso saluto di Jovanotti a Piero Angela

E’ stato un arrivederci commosso quello di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, al termine delle due tappe del suo Jova Beach Party a Roccella Jonica. L’artista ha salutato la Calabria con la canzone che ha dedicato alla figlia Teresa, “A te”, tra le più conosciute e amate del suo repertorio. Con lui sul palco è salita una band eccezionale: Saturnino, al suo fianco da 35 anni, Riccardo Onori, Christian “Noochie” Rigano, Gianluca Petrella, Franco Santarnecchi, Leo di Angilla, Davide Rossi e Kalifa Kone. Senza dimenticare i tantissimi ospiti che si erano esibiti nell’Area Natura Village dal primo pomeriggio: Ackeejuice Rockers, Animal Drum, Baba Sissoko, Canzoniere grecanico salentino, Dj Moiz, Quantic, Savana Funk, Shantel, The Sweet Life Society.

piero angela

Ma il momento più emozionante per i circa 30mila spettatori è stato l’arrivo di Gianni Morandi, l’eterno ragazzo che ha infiammato il pubblico con “Apri tutte le porte”, il brano scritto proprio da Jovanotti e con cui ha partecipato all’ultimo Festival di Sanremo. Proprio con Morandi sul palco Jova ha voluto rendere omaggio a Piero Angela, scomparso pochi giorni fa all’età di 93 anni. Al più grande divulgatore scientifico d’Italia è stato dedicato il celeberrimo brano di Bach adottato come sigla di Superquark. “Dovremmo essere per sempre grati a chi ci insegna qualcosa”, ha detto Jovanotti.

Migliaia di persone sono giunte nella Locride da tutta Italia per assistere a uno spettacolo unico nel suo genere: circa 60mila nel corso delle due giornate. Jovanotti ha parlato anche degli attacchi sferrati da chi lo ha accusato di non avere a cuore l’ambiente. “Noi lasciamo le spiagge meglio di come le abbiamo trovate”, ha sottolineato l’artista. “La musica è quello che ci lega in questa festa”. Chissà cosa ne avrebbe pensato Piero Angela