Ilary Blasi, il sospetto inquietante: anche Francesco Totti è sconvolto

0
907

Come sta Ilary Blasi? Qualcuno sospetta che dietro alla sua forma fisica perfetta ci sia in realtà qualcos’altro. Ecco perché. 

Bella, slanciata, e sempre magrissima: Ilary Blasi può vantare una forma fisica sicuramente invidiabile. Ma è tutto oro quel che luccica? Qualcuno sospetta di no…

ilary blasi

Quei dubbi sulla forma fisica di Ilary Blasi

A lanciare il sasso nello stagno è un lettore del magazine Nuovo Tv – tale Edoardo da Rovigo – in una missiva indirizzata alla seguitissima rubrica di Alessandro Cecchi Paone. Il suo dubbio riguarda proprio l’aspetto fisico di Ilary Blasi. Premesso che prova molta simpatia per la moglie di Francesco Totti, considerandola una delle poche conduttrici capaci di svolgere il proprio lavoro con grande naturalezza, il lettore osserva che ultimamente è dimagrita molto, e l’ultima volta che l’ha vista in tv gli ha fatto quasi impressione. Di qui il grande interrogativo: cosa le sta succedendo? Che sia stata la presunta crisi col Pupone, di cui tanti si è discusso nei mesi scorsi, ad averla ridotta così?

Alessandro Cecchi Paone ricorda innanzitutto che la sfera della salute gode di una tutela assoluta in termini di privacy, sgombrando così il campo dalla tentazione di facili illazioni e morbose fantasticherie. I personaggi pubblici non fanno certo eccezione. Di qui l’invito del giornalista e divulgatore a non ipotizzare problemi di salute per Ilary, né cavillare sui rumors rosa (peraltro sempre smentiti dai diretti interessati).

La Nostra, del resto, continuamente per scelte non scontate. L’ha fatto anche lo scorso 13 giugno, quando è andata in onda su Canale Cinque, nello studio dell’Isola dei Famosi, sfoggiando un look griffato Renato Balestra, coordinato con top a fascia e pantalone a vita alta con fondo ampio, e una tonalità cangiante color bluette elettrico che non è passata di certo inosservata!

Non è da escludere, fa poi notare Cecchi Paone, che la magrezza di Ilary Blasi sia frutto di una scelta estetica personale o di una esigenza legata a un nuovo progetto lavorativo di cui ancora non si sa nulla. Tra le righe, sembra di cogliere un invito a farsi i fatti propri e a non andar sempre a cercare il pelo nell’uovo. Della serie: vivi e lascia vivere. Se a lei sta bene così – e sembra proprio questo il caso – perché ficcare il naso in scelte del tutto libere e personali? E per concludere il giornalista rivolge a Ilary, all’indimenticabile fuoriclasse della Roma e alla loro famiglia un caloroso saluto, rinnovando l’affetto e la simpatia di sempre.