Iva Zanicchi sconvolta per la morte durante il Festival di Sanremo: “Andava sospeso”

0
2034

In onore della nuova edizione del Festival di Sanremo, Iva Zanicchi ha ricordato con parole dure la sua prima esperienza sul palco: “Andava sospeso”.

Non è la prima volta che Iva Zanicchi si presenta all’Ariston per intrattenere il pubblico del Festival di Sanremo: la kermesse musicale l’ha vista tornare più volte negli anni, sia come concorrente che come ospite d’onore. Correva l’anno 1967 quando i telespettatori hanno potuto assistere al debutto della cantante sul palco più conosciuto in Italia: da allora la Zanicchi si è portata a casa ben più di una vittoria. Nonostante tutto, però, un’ombra triste ancora copre quella sua prima esperienza…

Iva Zanicchi

Iva Zanicchi non è certo una cantante da sottovalutare: nella vita ha partecipato dieci volte al Festival di Sanremo, portandosi a casa la vittoria per ben tre di queste (un record, dato che ad oggi è l’unica donna ad aver vinto così tante volte). Sicuramente proprio per questo la Zanicchi ha tantissimi bei ricordi dei suoi momenti passati davanti al pubblico dell’Ariston, tanto da aver deciso di tornare per un’ultima volta sul palco proprio in onore del Festival del 2022. L’esperienza, però, le ha fatto tornare in mente quel suo debutto nel 1967: un anno fortunato per lei (che in quell’edizione vinse il suo primo premio), ma doloroso per il pubblico. “È stata una tragedia per tutti” ha commentato la Zanicchi a distanza di anni.

Iva Zanicchi, il terribile lutto al Festival di Sanremo: “All’epoca non ero nessuno”

Nel 1967, proprio nel pieno del Festival di Sanremo, il mondo della musica perse uno dei suoi cantautori più brillanti: Luigi Tenco. L’uomo fu trovato morto fu trovato morto nella sua stanza d’albergo (in seguito il caso venne archiviato come suicidio). Ancora oggi Iva Zanicchi ricorda perfettamente quell’anno: la felicità per la sua vittoria venne infatti ‘ammaccata’ proprio dalla consapevolezza di aver perso un collega così adorato. All’epoca il Festival andò avanti come se non fosse successo nulla, decisione che oggi la cantante condanna duramente.

Leggi anche -> Amadeus sconvolto, la notizia arrivata poco fa a Sanremo: cambia tutto

Secondo la Zanicchi infatti gli organizzatore avrebbero dovuto sospendere la kermesse musicale per due o tre giorni, così da permettere a pubblico e colleghi di dare sepoltura ad un grande artista come Tenco. “Poi mi si chiede, perché non l’hai detto lì?” aggiunge la cantante. “Io all’epoca non ero nessuno”.

Iva Zanicchi